black out a Lozzo di Cadore: considerazioni sul 'capo del comun' e la gestione delle informazioni

(ricevo e volentieri pubblico)

di cittadino lozzese

Voglio approfittare della disponibilità che gentilmente il sig. Danilo De Martin, gestore di questo spazio web, vorrà spero accordare a questo breve scritto, vista la particolare importanza dei fatti di cui tutti siamo stati partecipi, per far pervenire i migliori ringraziamenti al capo del comun (al sindaco par capise) per le pronte e precise informazioni che ha fatto pervenire ai suoi amministrati per poter organizzarsi di conseguenza, sia nelle proprie abitazioni che per il resto.

Il famoso camion di Big Gim, oltre che girare per le incombenze ordinarie, ha fornito alla cittadinanza tutte le informazioni indispensabili e di base che il capo comun aveva prontamente chiesto ed ottenuto dai responsabili della distribuzione dell’energia elettrica 🙂 .

Ecco, capo del comun, questo è quello che volevo farti pervenire sperando che possa servirti per il futuro, nel malaugurato caso si dovesse verificare un evento di pari gravità; non servono tante osanne o cerimonie per fare quello che anche uno scolaro di prima elementare probabilmente avrebbe fatto e tu no.

 

6 commenti per black out a Lozzo di Cadore: considerazioni sul ‘capo del comun’ e la gestione delle informazioni

  • Cagliostro

    @cittadino lozzese,
    il ‘capo-comun’ era forse troppo impegnato a redigere i programmi per la prossima scadenza elettorale, a compilare (con i soldi dei contribuenti) l’ennesima edizione dell’autoreferenziale Bol-Com con annesso lusinghiero bilancio decennale ed a ‘strologare’ su altre possibili soluzioni creative per tappare il ‘buco nell’acqua’ di Bim-Gsp (infatti l’aumento del 5% annuale + 29,5% -permanente- non basta a sanare il LORO buco-dei sindaci, ndr- in tempi ragionevoli).

  • talaren

    Vorrei precisare, da quel che ho capito, che ora stiamo elettricamente viaggiando di nuovo sulla rete elettrica fissa, in quanto la linea di alta tensione è stata ripristinata e le centraline di distribuzione a Lozzo sono già relativamente a posto (ripeto, in mancanza di informazioni questo è quello che sono riuscito a capire…)
    Non, come pensano tanti, che stiamo funzionando grazie ad un generatore dell’Enel portato sì a Lozzo ma non negli altri paesi grazie alla forza del nostro comune…

  • Pulce

    Però…., non perdete nessuna occasione per fare le pulci al capo-comun.
    Vero è che gli sarebbe costato poco informarsi presso l’ENEL o la TERNA e trasferire le notizie ed i consigli ai suoi concittadini. Comunque sia ha perso una buona occasione per dimostrare l’interesse vero del primo cittadino verso la popolazione.

  • Cagliostro

    @Pulce,
    si tratta di ‘pulci’ giganti… considerato che bisognava “dimostrare l’interesse vero del primo cittadino verso la popolazione”.

  • […] Subito dopo la prima emergenza cadorina, quella che è stata chiamata black out di Natale, il BLOZ ha dato voce a @cittadino lozzese pubblicando due righe in considerazioni sul ‘capo del comun’ e la gestione delle informazioni. […]