Lozzo di Cadore: bilancio demografico a luglio 2017, -8,2 per mille

Qualcuno forse ricorderà che lo scorso anno, pari periodo, il paesello s’era inabissato alla profondità di un saldo totale del bilancio demografico pari a -27,5 per mille (‰), -5,8 a carico di quello naturale e -21,7 a carico di quello migratorio. Il peggior risultato tra i ridenti paesotti del Centro Cadore (seguito da Calalzo a -14,4 ‰ e Vigo a -5,6).

Quest’anno (gen-lug 2017) è andata meglio, ci possiamo fregiare del secondo peggior risultato in termini di saldo migratorio, del quarto per saldo totale: il primo [leggi tutto …]

diventerà 'eco', ma Belluno finora è stata una oco-destinazione turistica 

Che uno pensa: con Eurac stamo in una bote de fero!. Lassù (in Sudtirolia) cincischiano, gingillano, qualcosa di buono avranno imparato a fare no! Infatti, dopo sei mesi di studio matto e disperatissimo, sono, per intanto, giunti a concludere che bisogna guardare all’estero (finissima strategia fatta subito propria da DMO Dolomiti che, diversamente, gna a faceva a capirlo da sé).

Siccome i muss media de noantri hanno distillato la vision elaborata dagli eurachiani in “Belluno diventerà una ecodestinazione turistica“, ci affrettiamo a chiedere…

 

Cavolo vuol dire ecodestinazione [leggi tutto …]

Padrin e il lecca-lecca

Così, leggendo le impressioni di super-padrin al trasloco friulano di Sappada, m’è venuta in menta la figura di un bambinetto imbronciato al quale la mamma-maestra-zia (comunque un qualcuno di adulto), dall’alto della propria autorità, abbia tolto di mano il lecca-lecca che stava succhiando. Uguale!

Quindi veniamo a sapere che Sappada è un comune “troppo importante, e non solo turisticamente, per la comunità provinciale” e che, perciò, “Faremo ancora tutte le iniziative possibili per trattenere Sappada…“.

Noi, ingenuamente, pensavamo che dopo aver avuto l’ok dalla Corte, non quella [leggi tutto …]

turismo bellunitico, Eurac ha fatto l'ovo: più pilu per tutti

Dunque, ci abbiamo la vision. 

E non è cosa da poco. Il focus-del-target-della-vision sono, ceneve forte, i millennial. 

Noi, sinceramente e garbatamente, avremmo ritenuto di dover concentrare gli sforzi sul turismo geriatrico, con uno slogan elettrizzante tipo:

 

col catetere in montagna, la salute ci guadagna

 

Ma no, ci saremmo sbagliati. 

Anche la presidenta del DMO Dolomiti ci abbaglia con una perla distillata con profonda introspezione: “questo piano di marketing sarà finalizzato per il 70% sul mercato estero e sul 30% il mercato italiano”.

 

Ma va!

(dite la verità: da soli non [leggi tutto …]

di altopiano in altopiano: come un... Razzo

L’ape va di fiore in fiore, io di altopiano in altopiano. Il primo amore non si scorda mai, e questa è una certezza. Ma va anche detto che quello per l’altopiano di Pian de Buoi, di amore, è ormai un tantino logoro. Sicché, cercando nuove soddisfazioni, mi sono rivolto altrove. Ci vogliono 30 minuti per arrivare a Monte (45 se si mira a Collo Vidal), 35 per arrivare a Sella Ciampigotto sull’altopiano di Razzo, con una strada 100 volte più meglio e 100 volte più [leggi tutto …]

nuovi strumenti per l'escursionismo

Nuovi, insomma, si fa per dire. Un meraviglioso mondo si sta dispiegando all’escursionista 🙂 : la possibilità di avere quel mondo in tasca. Anche offline. Venghino! Tema: uso delle mappe vettoriali “escursionistiche” su dispositivi mobili (Android). Alla trattazione “sveltina” di qualche tempo fa segue ora questa un po’ più organica:

Oruxmaps: installazione app e uso delle mappe vettoriali OpenAndroMaps (OAM)

 

BZ: volo notturno per l'elisoccorso provinciale

Bel giocattolino (l’NVG, che sta per Night Vision Goggles, sarebbe il visore ad intensificazione di luce, quello che usava Rambo in Afghanistan…).

 

turismo in Italia 2016: meno treno (da 7,4 a 6,6%) e più auto (da 73,4 a 76,5%)

L’Istat dice che al turista il treno non piace granché. La trenaglia è in calo, 2016 su 2015, sia nei viaggi per lavoro che per vacanza (da 35,6 a 28,6 per lavoro, da 7,4 a 6,6 per vacanza, dati percentuali). In totale i viaggi in treno passano dal 12,2 % nel 2015 al 9,8% nel 2016. I tromboni del treno possono iniziare a trombare.

Calma, il Treno delle Dolomiti è altra cosa. Va infatti considerato che la morfologia montana si addice perfettamente all’uso del treno, soprattutto [leggi tutto …]

Anelli e Vie su Waymarked Trails: utilizzo dell'interfaccia

Come sapete una parte della rete sentieristica del Parco Sentieristico Terre Alte di Lozzo di Cadore, quella relativa agli Anelli e Vie di Lozzo di Cadore, è ora mappata su OpenStreetMap (OSM). Ne avevamo parlato in questo articolo nel quale facevo presente che

In Waymarked Trails, cliccando su “percorsi” (in basso a destra sulla versione desktop) o sull’icona “menù” (nella versione mobile) si aprirà la lista dei percorsi relativi all’areale geografico inquadrato; cliccando sul percorso che interessa se ne potrà vedere il profilo altimetrico e il listato delle etichette descrittive di [leggi tutto …]

due sì convinti (anche un po' meno partecipati di quelli proposti...)

Che volete, l’Autonomia “vera” è più meglio, ma per ora ci si può accontentare anche di un presagio, di una finzione costruttivista.