3 Comments

  1. L'Economa Domestica
    20 Febbraio 2015 @ 11:52

    Preciserei che ad Auronzo il saldo migratorio negativo non è ancora cominciato…
    PS (Statistiche turismo!!! Statistiche turismo!!!)

  2. Danilo De Martin
    20 Febbraio 2015 @ 12:46

    @L’Economa Domestica,
    per le statistiche sul turismo me sto a organizzà … Grazie per la segnalazione: non so quando s’è sbloccato il sito regionale, ma per lungo tempo è rimasto inchiodato ad agosto tanto che avevo perso ogni speranza.

    Si, in pratica, con -35 persone in un decennio, la “migrazione” non c’è stata o, meglio, come dici tu, non è ancora cominciata. Diciamo in generale che la natalità varia da paese a paese ma la media centrocadorina è di 7,98 nascite per 1000 abitanti. Ad Auronzo, se confrontato per esempio con Calalzo, il declino demografico è la metà (6,79% contro 13,15%); la natalità ad Auronzo è di 8,39 mentre a Calalzo di 7,02; quello che cambia è l’incidenza della migrazione (bisognerebbe dettagliare quanta è da attribuire a stranieri e quanta a italiani/locali) che per Auronzo vale il 15% mentre per Calalzo il 70% (a Lozzo arriviamo all’83%).

  3. L'Economa Domestica
    20 Febbraio 2015 @ 12:55

    Guarda, penso si sia sbloccato ieri o ieri l’altro perché lunedì le statistiche non c’erano.