composizione areale del Parco della Memoria di Pian dei Buoi

Con il nome di Parco della Memoria di Pian dei Buoi si fa riferimento ad un insieme di areali nei quali vi è una diffusa presenza di “emergenze storiche” legate alla Grande Guerra; tra questi, quello che si sviluppa sulla parte di territorio propriamente definita Pian dei Buoi (o anche “altopiano di Pian dei Buoi”, siglato PdB), è il più esteso e più importante comprendendo l’area di Col Vidal, sede dei “forti” che da esso hanno il nome (Forte Basso di-, Forte Alto di-, Batteria di-, Magazzini di-). Un altro areale, quello di Ciareido (siglato Cia) comprendente l’ex ricovero Ciarìdo ora rifugio Ciareido, è prossimo al primo ma si sviluppa su un più elevato piano altitudinale a ridosso del monte Ciarìdo.

Altri tre areali sono distribuiti a nord lungo il confine con il comune di Auronzo di Cadore: Col Burgion (Bur), Croda di Paterna (Pat) e Casermetta (Cas). Un’ultima area (TF) è dislocata a sud dell’areale priincipale (PdB) nei pressi del paese di Lozzo di Cadore (LZ) e coincide con ciò che resta della stazione di valle della Teleferica.

Cliccare sulla foto sottostante per un suo ingrandimento a 1500 px. Nel secondo riquadro la carta degli areali è a disposizione alla dimensione di 3500 px, navigabile con la funzione zoom (qui link diretto).

Carta della composizione areale del Parco della Memoria di Pian dei Buoi a Lozzo di Cadore (clicca per ingrandire a 1500 px)

(riquadro con display zoommabile della carta degli areali del Parco della Memoria di Pian dei Buoi)