2 Comments

  1. Attilio Bianchi
    15 Maggio 2014 @ 20:08

    Non direi proprio a costo zero, su 900.000 euro di spesa per l’ allestimento del Pulinei Pellegrini 270.000€ sono di mutuo cassa DD PP. Dico allestimento perché i solai ed il tetto fanno parte di un’ altra spesa. Ora si poteva decidere di mettere quei soldi nel Pulinei oppure creare 9 contributi da 30.000€ per chi avesse aperto un B&B con almeno 8 posti letto, il massimo di posti letto per B&B mi sembra sia 12. Chi non avrebbe ristrutturato la seconda o terza casa con un tale contributo a fondo perduto facendo anche conto della defiscalizzazione in atto per le ristrutturazioni e forse anche di qualche altro contributo? NESSUNO. Ora certamente non avremmo il Pulinei che tutti ci invidiano ma che non rende nulla, ma sicuramente 9 B&B e 80 posti letto certificati oltre ai 25 già esistenti, che permetterebbero ad una Pro-loco efficace, no perditempo, di offrire un pacchetto turistico anche all’ estero. La so Danilo la storia dello stregone ma avere speso più di un milione di euro per fare il Pulinei e poi vedere che viene okkupato da Mister Integra o lord Multifisiclab senza un minimo di canone d’ affitto fa male. RISPOSTA DEI SODALI: “SI MA AL MANTIEN ‘N PE’ LA STRUTTURA, AL PAGA LE SPESE DE GESTION ANCHE A LA BIBLIOTECA” … Adesso neanche più quello …… E VEDRAI COL FORFETTARIO QUANTO LIEVITERANNO LE SPESE DI GESTIONE. TANTO PAGAAPO

  2. Lettore
    15 Maggio 2014 @ 21:36

    Vedi, Attilio, queste cose, loro, ben si guardano dal pubblicizzarle e spiegarle per bene alla Gente.
    Sulle delibere scrivono ….. contributo… per coprire la nefandezza.
    La Gente più di tanto non ne capisce e avanti con il buco.