con le pezze al culo l'Italia ... torna in Europa

A sentire le dichiarazioni dei cani latranti “governativi”, quella dell’uscita dell’Italia dalla procedura d’infrazione per lo sforamento del 3% del rapporto deficit/PIL sarebbe una nostra conquista: questo certifica, se mai ce ne fosse stato il bisogno, che in giro ce ne sono ancora tante di grandi teste di cazzo. Pensalo, se proprio non ti riesce di fare niente di meglio, ma almeno non andarlo a dire in giro ai tartassati taliane.

Prima eravamo come un cane a pane e acqua, legato ad un palo con tre metri di catena a cui veniva data giornalmente una dose di legnate. Adesso le legnate le hanno sospese. Ed il cane ulula la propria gioia. Vi ricordate Omen? Uguale. Adesso, all’UE, gliene diciamo quattro …

italia-torna-europa-2

(vignetta via @ItaliaOggi)

I commenti sono chiusi