cronache di NarniaLetta: «Belluno poteva avere l'autonomia»

 

e poi c’era la marmotta che faceva la cioccolata…

(“poteva avere” ma non ha avuto – che sfiga della madonna-: ma per fortuna che c’è la befana ledilaic con la gerla piena di doni… prossimamente su questi pixel)

(pantofoLetta: un amico del BLOZ, un uomo un programma! In verità vi dico, che, paragonato all’anellide che si contorce in questo momento sulla scena politica tagliana, lo strenzi, Letta era un grande. Al momento non ce ne siamo accorti: ora bisogna segare le gambe al bimbominkione, prima che faccia [leggi tutto …]

Scozia, supercazzole di Letta e virtù teologali

Letta che parla dell’indipendenza, in particolare di quella che in Scozia potrebbe nascere dalla consultazione referendaria odierna, ha la stessa credibilità di Totò Riina mentre disserta delle virtù teologali.

Se poi lancia stronzate di tal fatta … . Letta, va, riapriti Vedrò e gioca col gatto, che i coglioni ce li hai già rotti assai.

[…] Per l’ex premier Enrico Letta una vittoria dei “sì” al referendum per la Scozia indipendente giovedì 18 settembre avrebbe conseguenze nefaste sull’Unione europea, molto simili a quelle scatenate dall’attentato di Sarajevo [leggi tutto …]

Letta: da deputato del PD (delle banane) a deputato della Repubblica (delle banane)

Non l’ha presa tanto bene. Come sono, carissimo Letta, le banane del PD?

(#lettastaisereno, ma con le chiappe ben chiuse … oops, troppo tardi! sarà per la prossima volta. Intanto noi ci prepariamo a un altro ennesimo assalto ban-anale: con quello delle coop al Lavoro e, soprattutto, con Padoan all’Economia, banane “patrimoniali” a raffica…)

(via @antodelprimo)

Zaia: un governo senza neppure un veneto (evidentemente non gli è bastato Zanonato)

In effetti Zanonato, ministro veneto nel governo Letta appena seppellito, non ha dato grande dimostrazione di sé (e non perché sia del PDmenoelle), soprattutto nel tentativo di rimediare o mitigare l’effetto perverso di quella massa enorme, nonché vomitevole, di sussidi di stato erogati al fotovoltaico. Sussidi elargiti inizialmente dal decreto Bersani- Pecoraro Scanio, rimpinguati nei successi governi, che hanno ingigantito le bollette degli “inconsapevoli” italiani. Quanti ce ne sono – oh quanti – che vanno in giro contenti di avere sul tetto un impianto che [leggi tutto …]

il circolo del PD dell'Oltrardo ed il lontanissimo ululato dalla Siberia

Mentre a Mosca i vertici del partito stappano lo champagne, dalla lontanissima Siberia giunge dai cani legati alle slitte (pronti a scattare e trainare con foga un nuovo fardello) l’eco di un sordo e soffocato ululato alzato in splendida solitudine all’ammaliante aurora boreale.

favo-Letta e la linea di galleggiamento

L’ho sempre detto che PDL e PD sono partiti ad alto contenuto fertilizzante. E quando si è fatti (politicamente) di quel materiale, be’, galleggiare è nella tua natura. Giova a niente stupirsene.

Letta: tutto voglio tranne che galleggiare

7:56 06 FEB 2014

(AGI) – Roma, 6 feb. – Di fronte ai problemi “non e’ possibile galleggiare”. Lo ha sottolineato Enrico Letta alla direzione del Pd.
“Non e’ possibile pensare di uscire galleggiando e tutto voglio tranne che questo”, ha chiarito il premier. Le riforme vanno fatte “per bene, cioe’ di [leggi tutto …]

cotto-Letta e la barbaria

Magari si è fatto una pera con idrocarburi aromatici policiclici ché da quelle parti – gli Emirati Arabi – se ne fa un abbondante uso (perlopiù si esportano). Forse è semplicemente “cotto” per via delle concitate vicende politiche che fioriscono su suolo italiota. Fatto si è che cotto-Letta si incarta per ben tre volte nella “corsa verso la barbaria” (che contraddistinguerebbe, secondo la convinzione del premier, il recente fermento del M5S).

Secondo il menzognero  barzellettiere d’Italia “non ci può essere tolleranza rispetto a questo modo di [leggi tutto …]

la 'gioia' di Letta per il debito pubblico che aumenta

Pantofo-Letta gioisce per i dati Eurostat sul debito pubblico (in diminuzione sul PIL dello 0,4%). Dice che sono “un’altra riprova della bontà del cammino di politica economica intrapreso bla bla bla“.

Non è vero!

Si tratta di un’operazione di camouffage. Su Leoni Blog la spiegazione dell’artificio contabile: Ugo Arrigo giunge a determinare che no, non solo il debito pubblico netto italiano non è diminuito, ma anzi è aumentato di quasi 29 miliardi (non proprio noccioline). Qui di seguito, invece, le amare conclusioni cui giunge sull’argomento Mario Seminerio. [leggi tutto …]

PD, De Menech, l'ammazza provincia di Belluno e l'astensione meditativa

Non capisco le recondite finalità con cui il sito provinciale (a proposito: si può dire “provinciale” o è meglio usare la dizione “bellunese”?) del piddimenoelle ha voluto rimarcare che il deputato De Menech si è astenuto durante la votazione del progetto di legge n. 1542 che condanna, è inutile usare altre parole, la provincia di Belluno ad un ruolo marginalissimo all’interno del contenitore regionale.

Perché, per tutto ciò che è stato detto finora sull’argomento dello “svuota Province” dalla corte del PD, scagnozzi e tirapiedi compresi, oltre [leggi tutto …]

previsioni sul PIL italiano: quelli al Governo, che inguaribili ottimisti (del razzo)

Sulle previsioni del Governo (di qualsiasi colore esso sia) si sa sempre come va a finire. Sono degli inguaribili ottimisti. E’ che poi, a consuntivo, fanno sempre una plateale figura di marmellata. Ma non cambiano, restano degli inguaribili ottimisti e giù a prendersi cazzuolate di nuova marmellata (perché? ma perché qualcuno li rivota). Basta guardare i dati del 2013 e confrontare il dato Istat acquisito con le previsioni (del cazzo) del Governo.

Passiamo al 2014. Se tutto va bene l’Italia con le pezze al culo dovrebbe [leggi tutto …]