6 Comments

  1. Attilio Bianchi
    24 Luglio 2015 @ 21:16

    @Danilo de Ugo de Benci: Per Lozzo morta alias Fifa & Fuffa potrebbe essere l’ ennesima occasione per una nuova attrattiva museale…. il museo della canapa…. dopo le mega scuole senza alunni, le soddisfacenti presenze turistiche senza posti letto certificati, il mulino a “porte chiuse” senza sorgo, il museo della latteria senza malghe penso che il museo della canapa senza canapa coltivata sia la giusta quadratura del cerchio del nulla a cui ci hanno abituati il borgomastro e caporali affini. La location del museo potrebbe essere l’ ex canonica, prima che crolli il tetto però. Basterebbe chiedere a Boni, come avvenne per Palazzo Mubarak, che con un centinaio di migliaia di euro reperirebbe lui i fondi, sempre affidandosi all’ intrepida Flaminia…………….. visto che col Gal giochiamo in casa….. per tutto il resto, caro Danilo, resteremo antesignani a vita……… il nulla condito di niente ci avvolge…… il tanfo ammorbante è sempre più vicino, infatti basta vedere come hanno posizionato i nuovi cestini del secco indifferenziato, dove si possono buttare anche le cacche dei cani…… uno su tutti, quello appiccicato alla ” cazzo di cane ” di fianco alla fontana qua a mezzavilla, deturpandone l’ estetica, ad altezza di naso e a mezzo metro dalla panchina frequentata da tutti, locali e non …. per non parlare poi di quelli messi alla ” culo di coniglio ” in via brodevin ad altezza specchietto, dove già la carreggiata era stretta di suo, loro l’hanno ridotta ancora di 30 cm … “sciscist a ginius”…. venendomi in mente TAS…….” CHE BELLO “. Agno sesto TAS ? chi sesto TAS ? agno vasto TAS? ….2 fiorini….de IMU però.
    Tornando al discorso canapa ti direbbero che sarebbe un progetto fallimentare, vorrai mica paragonarlo al progetto Integra o multifisiclab, o ai pannelli fotovoltaici da 400.000 euro che vanno in perdita( 2014 = -3250 euro )…. che diamine!

    PS : SO CHE HAI ALTRO DA FARE MA UN REPORTAGE SUL POSIZIONAMENTO DEI NUOVI CESTINI DEL SECCO SAREBBE D’ UOPO.

  2. Danilo De Martin
    24 Luglio 2015 @ 22:17

    @Attilio,
    li ho visti, impossibile non vederli. Ti si ficcano lì, proprio lì, non so perché. Il titolo del post ce l’ho: “Tu vuo’ fa l’americano ma si nato in Italy”.

  3. Lozzese curioso 2
    24 Luglio 2015 @ 22:40

    Nène Flaminia,agnò che la vò la fei pulìto!
    Forse i sta sui corne i mosìte?

  4. MG
    25 Luglio 2015 @ 11:34

    Me ne occupo per lavoro da circa 12 anni. La Canapa è il futuro, sotto qualsiasi punto di vista la si guardi (terapeutico o industriale). Per molti è già il presente. Segnalo un articolo http://www.dolcevitaonline.it/cannabis-canapa-marijuana-economia-inarrestabile/ e un sito
    http://www.canapaindustriale.it (entrambi siti del nostro network). Buona canapa a tutti.

  5. Attilio Bianchi
    26 Luglio 2015 @ 21:19

    @ Lozzese curioso 2: …..NEPOTISMO?

  6. Lozzese curioso 2
    27 Luglio 2015 @ 21:26

    Attilio:no,…penso che la diagnosi sia “centrocadorite cronica”o “domeglite acuta”!