Napobama

Continuano le consultazioni al Quirinale. E Napolitano ha quasi finito i Mon Chéri.

Decolla la candidatura di Enrico Letta. Come tutto ciò che è privo di massa.

Il Pd si prepara al governissimo. Stamattina Bersani ha chiesto alla Bindi quante volte viene.

Renzi: “Non credo che la mia candidatura sia sul tappeto”. Ha imparato a farla in giardino.

(Fare un governo di larghe intese consultando Berlusconi è come ricostruire L’Aquila consultando il terremoto)

(Rocco Siffredi però ha solo 49 anni. Ma la Boldrini non se l’è sentita di dire che non ha i requisiti)

D’Alema si difende: “Non c’è la mia regia dietro l’affossamento di Prodi”. Si è limitato alla sceneggiatura.

Napolitano ha ricevuto molte telefonate di congratulazioni. Che sono state subito distrutte

Commoventi le prime parole di Napolitano: “Ma alla fine chi hanno eletto?”

I parlamentari del Movimento 5 Stelle non applaudono al discorso di Napolitano. Quelli un vaffanculo lo sanno riconoscere.

(leggi tutto su Spinoza.it)

napolitano7

 

I commenti sono chiusi