quando i krukken dolomitiken e autonomen fanno ridere

Di solito si distinguono per professionalità. Qui invece sembra di leggere un editto epico dei nostri sindaci lokal – uguale uguale – quando, dopo essersi soffiati il naso, vogliono farlo sapere a tout le monde. Ci manca solo l’autopippa e l’acclamazione alla Ceto Laqualunque. Ma per questo c’è tempo.

Parchi naturali e Dolomiti Patrimonio Unesco ora anche in inglese sul web

Da qualche giorno la Ripartizione natura, paesaggio e sviluppo del territorio ha ampliato la propria offerta online ed in particolare ha arricchito le pagine web con l’inserimento di specifici testi in inglese sia per quanto riguarda i Parchi naturali www.provinz.bz.it/nature-territory/themes/naturparks.asp che le Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO http://www.provinz.bz.it/nature-territory/themes/dolomiten-unesco-welterbe.asp . Entrambi i siti di riferimento si possono trovare all’indirizzo http://www.provinz.bz.it/nature-territory/.

Secondo il direttore della Ripartizione natura, paesaggio e sviluppo del territorio, Artur Kammerer, l’ampliamento dell’offerta informativa su Internet e nel sito della Ripartizione nasce dalla considerazione che il patrimonio naturalistico della nostra provincia attira un interesse sempre crescente da parte di un pubblico internazionale che utilizza la lingua inglese per le proprie ricerche nel web.[…]

A quando la scoperten dell’acva calden?

2 commenti per quando i krukken dolomitiken e autonomen fanno ridere

  • grimio vermilinguo

    Perlomeno è scritto in inglese, non come il cartello di benvenuto che si trova sulla biforcazione della strada del genio vialona-pian dei buoi.
    WELKOME……. dovrebbe essere inglese…. ma non lo è.

  • @grimio,
    ebbene sì, lo devo riconoscere. Prima di voltarmi a lui – al pannello – e dirgli … “perché non parli?”, non mi sono accorto dell’erroren di stumpen. E’ sì, è stato un galeotto copia-incolla. WILKOMMEN copiato e modificato in WELKOME. In ognuno dei miei pannelli ho inserito, di proposito, un piccolo errore. In questo non ho potuto farlo, di proposito, perché il testo era minimale. Ma è venuto da solo … quando meno te l’aspetti. Il diavolo fa i coperchi ma non le pentole (lo sbaglio è … voluto 🙂 ). Mi raccomando, non dirlo in giro.

    Qui il pannello con l’errore di stumpa.

    Ma ora ti devo svelare un segreto: in realtà solo BENVENUTI è scritto correttamente (spero). Anche WILKOMMEN non è corretto, ci vanno ben due LL. Fu una vera giornata di merda, quella, e tu me l’hai fatta rivivere in tutto il suo profumo. Però, “confesso che ho vissuto”.

    Assolutamente senza rancore (forse). Visto che ho il privilegio di sapere chi sei (ti sei “presentato” nell’email), la prossima volta che passi nei pressi del bunker, porta una birretta altrimenti col cavolo che ti apro. AUFIDERSEN