'BENEFICI' E CONSEGUENZE DEL DECRETO DELRIO

di Cagliostro

Il nostro paese la malasorte l’ha sfangata di brutto!! Ora la popolazione può tirare un sospiro di sollievo. Non cadremo nel baratro dell’ignoto! L’accoppiata Eurialo e Niso rimarrà tranquillamente in sella per almeno altri cinque anni. L’incognita di un nuovo pilota non ci sarà, come non cambierà il navigatore di bordo… Stiamo sereni dunque, l’usato sicuro e molto, molto ‘affidabile’ reggerà ancora le nostre fatidiche sorti e progressive. Assisteremo al consolidamento programmatico della “geriatrica” compagine, che da sempre agogna al bene della intera Collettività. Vivremo di concretezza e di benefico, sollecito pragmatismo, il tutto calibrato su di una scala di valori e di priorità del tutto rassicurante. Questi i punti qualificanti della presumibile azione volta a lenire i nostri mali:

  • a) taglio dell’addizionale IRPEF, se non addirittura la sua eliminazione;
  • b) rimborso, di iniziativa comunale, della deprecata maggiorazione del 29,4% del canone Servizio Idrico, con le scuse da parte del ‘Duo’ per l’inconveniente occorso, derivante dal noto ‘buco nell’acqua di BIM-GSP imputabile al Fato, non certo agli utenti (ed Eurialo ne sa sicuramente qualche cosa);
  • c) ristoro danni e disagi in seguito alla benefica azione legale collettiva nei confronti di Enel e Terna, il tutto dovuto alla lungimirante e geniale intuizione del nostro Eurialo;
  • d) drastico calo della bolletta Raccolta e Smaltimento Rifiuti, ancora grazie alla azione didattico-divulgativa intrapresa sempre dal noto binomio ed al conseguente raggiungimento di standard qualitativi ottimali (maglia bianca anziché la triplice maglia nera del recente passato);
  • e) riparto legnatico comunale su basi equitative o addirittura per estrazione, aborrendo abitudini clientelari, altrove in uso;
  • f) sistemazione casermone di Sora Crepa con identificazione di un utilizzo premiale per la collettività;
  • g) abolizione della indennità di carica per i previsti due assessori, evitando così la pratica della elargizione delle paghette integrative/pensionistiche quale compenso per l’inutile occupazione dell’altrettanto inutile scranno;
  • h) massima trasparenza con informazione dettagliata ed esaustiva alla popolazione circa ogni atto di natura economica e/o amministrativa di rilievo, il tutto attraverso la diffusione di un notiziario periodico che dia voce a maggioranza e opposizione, senza alcuna enfasi propagandistica da parte di entrambe le (eventuali) componenti. Notiziario da inviare per posta, evitando così l’utilizzo del personale comunale in organico…

Tanti altri punti potrebbero essere aggiunti a questo elenco, ma sarebbe già un buon risultato realizzare quanto su esposto. Concludo manifestando ancora l’idea che, data la situazione di estremo disagio in cui versa in particolare la nostra Comunità, piuttosto che un esperimento con l’acquisto di un’auto nuova con alla guida un nuovo autista/pilota della stessa scuderia, il male minore è ancora quello, purtroppo!!!, di tenerci l’auto usata (e sgangherata) con alla guida un pilota dai riflessi incerti, dalla vista corta ma che, si presume, conosca almeno i difetti del motore e sappia minimamente usare la strumentazione di bordo…

A questo siamo ridotti, data la mancanza di ‘materia prima’ per un valido ricambio politico, di metodo e di radicale revisione nel sistema di conduzione della Cosa Pubblica nel nostro paese. Siamo ridotti a tenerci il cibo incommestibile cucinato nella padella, nel timore che tutto finisca annerito nella brace.

NB Sempre sull’argomento, ho scovato oggi una breve poesia di autore ignoto, che ardisco proporre ai lettori. Non sarà un granché ma, credo, renda bene l’idea. ECCOLA:

 

QUANDO SI DICE “NATI CON LA CAMICIA!”

Il duo Eurialo e Niso, dopo lungo battagliar,
Negletti e tremebondi al ritiro pensavan e a riposar
Ma provvido da Palazzo Vecchio arrivò il nuovo Machiavello,
Che tutte le carte sparigliò e a Letta tolse il campanello.

Regole nuove impose il giovincello e terzo mandato ei propose,
E la rivisitazione del quorum al Civico Consesso dispose,
Ma il traguardo parèa alquanto difficoltoso,
Tuttavia l’uomo del FARE appariva fiducioso e più che mai frettoloso.

Eurialo settimane di passione stoicamente sopportò,
Incertezza regnò sovrana ma, alfin, l’editto sul binario giusto approdò,
E in attesa che tal Delrio il decreto approvar facesse,
Un luculliano convivio l’amico Niso all’ellenico condottier concesse.

Or s’appressa, per l’insigne duetto, il fatidico 25 Maggio,
Ma del ritorno v’è certezza e richiesto proprio non è Coraggio,
Pronostico facile oracolo pronunciò
Ed un tranquillo insediamento ei vaticinò.

Turiboli e flabelli già son pronti per terzo osanna e l’inno già composto,
Eurialo barbuto, cinto di fascia, sullo scranno ‘avulso’ già si è riproposto,
E così popolino appagato appare
Di veder nella gloriosa sala la solita combriccola salmodiare.

 

12 commenti per ‘BENEFICI’ E CONSEGUENZE DEL DECRETO DELRIO

  • CIACOLE

    Se la LISTA te brusa così tanto parchè no te fa una tu che te sa duto?

  • Cagliostro

    @CIACOLE,
    TU SEI, CARO AMICO, LA PROVA LAMPANTE DELLA MANCANZA DI ‘MATERIA PRIMA’ NEL NOSTRO PAESE. QUANDO AFFERMI “TU CHE TE SAS DUTO”, DIMOSTRI I TUOI CHIARI LIMITI E LA ASSENZA DI QUALSIASI ARGOMENTAZIONE, SEPPUR MINIMALE.
    A ME NON “BRUCIA” LA POSSIBILE LISTA DEI TUOI IPOTETICI AMICI, A ME BRUCIA SOLO LA DEPRECABILE SITUAZIONE IN CUI VERSA IL PAESE E LA ENORME DIFFICOLTA’ DI TROVARE DIECI ELEMENTI CHE POSSANO IMPEGNARSI, CON COGNIZIONE DI CAUSA, NELLA AMMINISTRAZIONE DELLA COSA PUBBLICA. CREDO CHE ANCHE GLI ATTUALI AMMINISTRATORI ABBIANO QUALCHE DIFFICOLTA’ IN PROPOSITO…E QUI DELRIO LI HA MESSI IN DIFFICOLTA’ AUMENTANDO IL QUORUM E RIDUCENDO IL NUMERO DI ASSESSORI.
    SONO STATO ESAUSTIVO? SPERO DI SI. IN OGNI CASO, SONO A TUA DISPOSIZIONE PER OGNI ALTRO POSSIBILE CHIARIMENTO. NEL FRATTEMPO, VEDI TU SE TI PUOI IMPEGNARE, VISTE ANCHE LE TUE SINTETICHE ‘SENTENZE’. DAI, PROVACI E POI VEDRAI SE NON HO RAGIONE DA VENDERE…E NON MI VENIRE A DIRE CHE LOR SIGNORI HANNO DEI MERITI ACQUISITI CON IL LORO OPERATO!!!

  • Cagliostro

    Aggiungo…”nemo profeta in patria”. Infatti, abbiamo dovuto cercare due soggetti della Magna Grecia, esperti in Pandette e in Storia e Tradizioni locali…Il tappeto rosso è sempre stoccato nel magazzino comunale!!

  • Paziente impaziente

    Trascrivo anche qui quello che avevo scritto su un altro argomento, ma sempre attinente alla materia del contendere:

    Ma cosa vi credete, pensate forse che il sindico in carica di Lozzo intenda candidarsi per il bene del paese o per altri interessi?
    Si ricandiderà per poter rioccupare la poltrona del BIM, con relativi annessi economici, altrimenti valigetta e a casa, come pure per potersi creare un trampolino di lancio per altri lidi più ben retribuiti.
    Staremo a vedere se la sfera magica ha colto nel segno o se ha toppato!

    SVEGLIA! APRITE GLI OCCHI!

  • y

    Non ringrazierò mai abbastanza Del Rio per avermi regalato altri cinque anni di goduria nel vedere questi “rosiconi” all’opera !
    Cagliostro…. I LOVE YOU FOREVER

  • Cagliostro

    @Paziente impaziente,
    già ebbi modo di scrivere, molto tempo addietro, che molti, troppi lozzesi erano privi di molte diottrie. Era un indiretto invito a aprire gli occhi: esattamente quello che fai tu ora. Le tue valutazioni e le tue previsioni mi trovano del tutto consenziente. Tieni comunque presente che a Lozzo, per le più volte sviscerate analisi sul contesto locale, siamo in pochi ad avere …le diottrie nella norma. Deve trattarsi di una infezione virale, una specie di aviaria ‘glaucomatosa’ di origine e di importazione leccese e dintorni.

  • Cagliostro

    Non ringrazierò mai abbastanza l’inventore del Bloz per aver dato ai pochi dissenzienti del paese l’opportunità di esprimere le loro idee, le loro opinioni e le loro critiche nei confronti della “eccelsa” qualità del personale politico locale, che si accinge a (ri)sgovernare il nostro Comune. Per me il Bloz è una voce fuori dal coro, una voce necessaria nel deprecabile, populistico andazzo che ci circonda. Turiferari e flabellatori manifestano da sempre le loro preclari caratteristiche: quelle di esser sodali a prescindere, di non saper discernere il grano dal loglio, di prendere per oro colato tutto quanto viene loro propinato dalle felpate stanze o dall’eclettico Bol-Com. Per costoro non esiste incertezza, ragionano con la testa altrui, quella dei comunicatori del verbo; non si pongono mai il ‘perché’ delle cose, sanno solo ‘godere’ alla sola prospettiva che i loro idoli restino in sella per altri cinque anni. Proprio non li sfiora minimamente il dubbio che “lor signori” possano completare lo sconquasso, anzi costoro sono convinti che la combriccola abbia acquisito meriti eclatanti nel decennio trascorso…

  • storico

    Nel 1999 alle elezioni comunali si presentò una sola lista, altri aspiranti autoctoni, assenti. Nel 2004 due liste, una con il capolista puro-sangue locale, sicuramente molto conosciuto agli elettori adulti, l’altra lista con un “foresto” quasi sicuramente non conosciuto bene come l’autoctono. Di chi si fidarono gli elettori? Tutti sappiamo quale fu il risultato. Hanno preferito uno che conoscevano poco ad un “proprio figlio” che conoscevano bene. Nel 2009 nuova tornata elettorale e si ripresenta la stessa situazione del 2004, e gli elettori cosa fanno?, riconfermano il “foresto”. Non so se si ripeterà una terza volta, è probabile a sentire gli esperti.
    Qualcuno potrebbe fare un’ultima proposta sensata: Non si può cambiare il sindaco??….allora cambiamo gli elettori!!

  • Analisi

    @Cagliostro : non fò manco denotar leopardiano cosmico pessimismo e di ciò mi dolgo in questa calda primavera. La giunta è disgiunta ha cinguettato l’ uccellino D’oro dalle Alpi e nuovi volti si affacciano all’ orizzonte, si vedrà, di certo anche da loro cambierà.
    Non correranno da soli per la conquista di Palazzo Venzo e qui mi soffermo sul dato statistico incontrovertibile che vede in calo costante i votanti di Lozzo-viva(78% del 2004….66% del 2009….X% del 2014). SSSSSSSSSSShhhh…… Tutto tace ma è solo il preludio ad uno scontro imminente di galassie….. skai primafila…. goditi lo spettacolo e che vinca la galassia migliore.

    P.S. : dai calcoli attuali si tratta solo di spostare un centinaio o poco meno di voti…. tutto fattibile anche grazie alla Sua divulgazione, comparata alla realtà dei fatti, che ha fatto ragionare molti in questi 5 anni di sonnolenza amministrativa. Un caro saluto.

  • Lettore

    Basterebbe una seria campagna informativa sul come, sul perchè e SUL QUANTO delle tasse comunali e del BIM ed i Lozzesi capirebbero da se come sono stati trattati e governati finora e sugli interessi diretti e indiretti che hanno taluni per ricandidarsi.
    In questo contesto il voto andrebbe a tutti fuorchè a quanti rappresentano l’attuale maggioranza.
    Meditate con la vostra testa.

  • Cagliostro

    @Storico, Analisi, Lettore,
    molti mi stanno tirando per la giacca…Se proprio dovessero insistere ed arrivare anche a tirarmi per i capelli, allora divulgherò l’intera Opera Omnia di lor signori con annessi e connessi. Un vero e proprio riepilogo di azioni molto, molto commendevoli.

  • Analisi

    @Cagliostro : ANCHE NOI ABBIAMO DIRITTO AD UN NOSTRO RAPPORTO SNOWDEN, SE TRATTASI DEL DIRITTO PUBBLICO AD ESSERE INFORMATI SU ACCADIMENTI CHE INTERESSANO LA COLLETTIVITA’… E CHE SIA UN VALIDO SPUNTO PER APPROFONDIRE ARGOMENTI DI INTERESSE COMUNE.