confronto andamento presenze turistiche in Alto Adige, Cadore, STL Dolomiti e altre ripartizioni del Veneto dal 2000 al 2013

Dopo aver analizzato l’andamento delle presenze turistiche in Cadore, STL Dolomiti e altre ripartizioni montane del Veneto dal 2000 al 2013, è giunta l’ora di prendere quei dati e confrontarli con quelli relativi ai comprensori turistici dell’Alto Adige (qui visti da soli). Va tenuto presente che i dati sono presentati in percentuale rispetto ai valori del 2000 preso come anno base e quindi misurano le performance di ogni ripartizione rispetto a se stessa nel corso del periodo considerato.

Per avere un’idea dei valori assoluti in gioco si può far riferimento per l’Alto Adige al link precedentemente segnalato mentre per il Cadore si può consultare questa pagina con i dati definitivi del 2013 e questa con i dati dal 2000 al 2012. Basti ricordare che nel 2013 il Cadore con Cortina (CC+CO+VB) è giunto a totalizzare 1.800.000 presenze, tante quante quelle registrate in Alta Pusteria, che è parte del comprensorio Val Pusteria e che di presenze ne ha fatte 8.700.000 (qui i dati relativi).

Nota di “colore”: sopra lo zero, a sottolineare un trend positivo rispetto al 2000, non c’è neanche Cortina d’Ampezzo (che si trova a -13,9%). L’unica ripartizione veneta considerata che dimostri un trend positivo è il Veneto nel suo insieme (che chiude il 2013 a 12,7%). Tutto il resto è … noia.

Andamento delle differenze % nelle presenze turistiche totali di ogni singolo anno rispetto al 2000 preso come anno base (Alto Adige e Cadore)

Tabella andamento delle presenze turistiche in Cadore, STL Dolomiti e altre ripartizioni montane del Veneto dal 2000 al 2013

2 commenti per confronto andamento presenze turistiche in Alto Adige, Cadore, STL Dolomiti e altre ripartizioni del Veneto dal 2000 al 2013