3 Comments

  1. Pulici
    23 luglio 2012 @ 14:31

    Danilo, leggo sempre con piacere, attenzione e curiosità le tabelle che comparano Lozzo con il resto della provincia. Così a caldo la sensazione che ho avuto è che i ricavi Imu di Lozzo siano più alti delle mie aspettative. Che sia per le seconde case? Sarebbe interessante avere uno spaccato prime / seconde case, così come, attraverso il numero dei versamenti, avere una IMU “media” di ogni comune. A prescindere dai buoni dati,io sono ancora convinto che tante belle case siano ancora accatastate come “poca ciasa e tanto tabià” ….. così, da ciacole ‘n piasa.

  2. Danilo De Martin
    23 luglio 2012 @ 18:41

    @Pulici, convengo con te che sarebbe interessante avere quello spaccato cui ti riferisci fra prime e seconde case, così come sarebbe utile avere se non la distribuzione valoriale dei versamenti almeno il loro numero totale così da ottenere il valore del “versamento medio”.

    Appello all’omino del comune che guarda tutti i giorni quello che scrivo: non è che ci passeresti questi dati (sempre che non coinvolgano la sicurezza nazionale). Riassumo: IMU versata per prime e seconde case e valore medio del versamento. Grazie.

  3. confronto dell’IMU versata dai comuni della provincia di Belluno – quote pro capite » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    7 agosto 2012 @ 15:10

    […] – quote pro capite Raccogliendo in parte un suggerimento di @Pulici in coda all’articolo confronto dell’IMU versata dai comuni della provincia di Belluno, che faceva riferimento al valore dell’imposta per unità abitativa (differenziandola fra […]