9 Comments

  1. GF
    14 Dicembre 2009 @ 23:48

    Una ricorrente battuta con le sue numerose varianti suona più o meno così:

    CHi sa fare, FA. Chi non sa fare INSEGNA. Chi non sa insegnare INSEGNA AGLI INSEGNANTI. Chi non sa insegnare agli insegnanti FA IL POLITICO.

    Questa è una delle spiegazioni per cui il gruppo di “chi FA” è sempre piuttosto ristretto. E’ sempre più conveniente STARE A GUARDARE.

  2. Mauro
    15 Dicembre 2009 @ 07:46

    Forse noi possiamo aggiungere una categoria a questa battuta:

    Chi non sa fare IMPARA, speriamo solo di non imparare quando sarà troppo tardi!

    Mi ero dimenticato inoltre in questo post di RINGRAZIARE TUTTE LE ASSOCIAZIONI di Lozzo ,senza elencarle( le conosciamo tutte), senza le quali non potremmo avere un paese migliore!

  3. GF
    15 Dicembre 2009 @ 21:45

    A chiarimento sottolineo che, per quanto mi riguarda, chi FA e chi non sa fare ma IMPARA facendo sono assolutamente equiparabili. A parte i POLITICI, che spesso è meglio che stiano a guardare, almeno si limitano i danni o le cattedrali nel deserto di cui parli, vi sono oggi due categorie che, con motivazioni diverse, STANNO A GUARDARE. I giovani ed i pensionati. In particolare questi ultimi, a parte qualche risibile iniziativa, trascurando l’ALPE che è una associazione FOSSILE, non mi sembra che facciano per il paese ciò che potrebbero potenzialmente fare. Forse sono troppo spremuti dal lavoro, non lo dico con sarcasmo. Ho trovato un pensionato che mi ha detto che pian piano, anno dopo anno, si sta facendo tutte le grandi cime delle Alpi (le normali). Anche lui non fa “niente” per il proprio paese ma almeno non è uno stracapiaze …

  4. Mauro
    16 Dicembre 2009 @ 07:38

    Non tutti i pensionati sono dei stracapiaze,forse è anche colpa nostra se non riusciamo a coinvolgerli in attività di volontariato. La associazione Alpe purtroppo non la conosco ma posso dire che ci sono dei pensionati che stanno facendo molto bene e mi riferisco ai volontari del GREST e il gruppo missionario, forse il mitico Don, come sempre ci sa fare alla grande.
    A riguardo dei giovani forse hanno ancora il mito di s…o “birra” e rock and roll, ma spero di sbagliare…

  5. Checchin Silvano
    29 Maggio 2010 @ 18:36

    salve,
    abito a Mestre e da qualche anno ho comprato casa a Lozzo e io e la mia famiglia veniamo spesso, pero’ci perdiamo sempre le vostre manifestazioni, vi chiedo se potete mandarmi con mail le date delle manifestazioni 2010. Grazie
    cell. 348.2735111

  6. Checchin Silvano
    7 Giugno 2010 @ 21:40

    Sono sempre in attesa della mail con il programma delle manifestazioni del 2010. grazie

    Silvano

  7. Danilo De Martin
    8 Giugno 2010 @ 07:38

    Gentile Silvano,
    questo blog non ha la funzione di fornire notizie turistiche. Tuttavia, essendo io impegnato da sempre nel sostenere le “ragioni del turismo” come valida integrazione alla vita economica di Lozzo, le ho trasmesso (il 29 maggio scorso subito dopo l’arrivo del suo commento) una email di risposta che qui riporto: “Pro Loco Marmarole allo 0435-76.051 email prolocomarmarole@casadolomiti.it; in alternativa potete contattare il personale degli uffici comunali allo 0435-76.023. Saluti. Danilo De Martin”. Questo è quello che posso fare. Anzi, leggendo che ha una casa qui a Lozzo, potrà forse trovare utile consultare questo sito http://www.lozzodicadore.eu dove riporto tutta una serie di notizie, storiche, culturali e turistiche che riguardano il nostro paese. Non troverà però l’elenco delle manifestazioni.

    Cordiali saluti.
    Danilo De Martin

  8. Toni dea Pierina
    8 Giugno 2010 @ 13:47

    @ Checchin Silvano:

    io posso segnalarLe l’incontro più cool della stagione,autentico evento, che pure Milano Marittima e Formentera ci invidiano (stante la prevista paralisi del traffico per l’affluenza, Le consiglio di prenotare sul treno straordinario AV “Freccia Rossa” Roma Termini – Calalzo di Cadore (via Venezia – Mestre):

    http://www.casermadisoracrepa.com/index.php?option=com_content&view=article&id=8:ferragosto-2010&catid=4:eventi&Itemid=5

    Assicurata la partecipazione di teste coronate mitteleuropee, personalità della politica, cultura e spettacolo, e persino il Signor Sindaco di Lozzo (oltre che a LUI, l’inossidabile PDR).

    Ricchi premi e cotillons.

  9. Barnabo canon
    8 Giugno 2010 @ 15:46

    Cioo Toni, sesto seguro che al see un evento cool? A mi me somearae che se pronuncia cuul!!
    Meo gira al largo.