giornata ecologica ai campetti (i sacchi neri saranno messi a disposizione dal comune...)

Dunque domani il Consiglio comunale dei Piccoli ha organizzato una giornata ecologica in collaborazione con vedi sotto (manca il CAI e le sorelle del Bambino riccioluto del Monte Bergamone). Va sottolineata innanzitutto  la fresca originalità del tema.

E’ perché siamo qui tra le montagne e le nostre scuole sono frequentate da alunni tiepidi e professori fiacchi e quasi mollicci, ma se fossimo in un campus americano, in Massachussets per dire, il sindachino, per questa avventurosa proposta, si sarebbe garantito la possibilità di rimorchiare per tutta la stagione le tre cheerleaders di punta della scuola. Ma anche questo un giorno giungerà tra noi.

Ma la cosa che ha tratto la mia attenzione è un’altra. Se questo gruppo di ragazzi avesse avuto voglia di fare, chessò, un giornaletto da mandare alle 500 famiglie lozzesi, e contasse di metterci la crapa per elaborare i testi, una espressione del tipo “noi ci mettiamo la testa, la carta sarà messa a disposizione dal Comune” sarebbe stata, diciamo, sensata.

Qui si tratta di una giornata ecologica … ai “campetti”. E il sindachino esorta: “voi portatevi i guanti, i sacchi neri saranno messi a disposizione dal Comune“.

Ora, delle due l’una: o ai campetti, parco giochi e oasi di verde pubblico dedicata alla ricreazione di pupi, bambini e famiglie bla bla bla, c’è una discarica di rifiuti a cielo aperto tale da giustificare cotanta generosità da parte del Comune, nel qual caso sarebbe lecito ritenere lercia (1) l’amministrazione uscente (quella dei grandi intendo), o in quel luogo ci sono qua e là delle carte per terra per la raccolta delle quali credo che basti un sacchetto di quelli che ti danno in farmacia quando prendi le aspirine (nel qual caso l’intervento del Comune risulterebbe un tantino sopravvalutato, che ne dite?).

Però la giornata ecologica è “a squadre”: vuoi vedere che il comune fornisce un sacchetto per ogni squadra? Attenti che alla fine le “scoaze” non siano rappresentate per il 90% dai sacchetti neri del Comune e dal 10% da qualche carta (e ci metto anche  una lattina e due-tre pacchetti di sigarette accartocciati che ho fotografato nel corso del sopralluogo da me condotto dal quale ho tratto la certezza che se dovessero dar fuoco alle carte raccolte, si svilupperebbero 4 kcal, 1000 volte meno di quelle consumate a raccoglierle, anche se è indubbiamente giusto farlo: el campeto lindo).

Vista l’occasione vorrei segnalare al sindachino, perché quello grande non se n’è avveduto, che dalla fine del disgelo – or sono due mesi buoni – ai campetti a fianco della “stradina” trovasi masiera di pietre (peraltro di proprietà comunale, arguisco, presumendole inglobate nella neve lì gettata durante il lungo inverno). Non sono molte ma, mi raccomando, le carriole per il trasporto in altro loco … fatele mettere a disposizione dal Comune.

Sarebbe gradita la presenza dei genitori: munitevi quindi di paper-detector.

(1) questa amministrazione, nel campo della raccolta differenziata, lercia lo è stata davvero, e per ben tre volte, essendo tre le maglie nere di “peggior comune nel Veneto per la raccolta differenziata” da essa conquistate in tre anni da poco passati (qui la serie completa dei post dedicati all’argomento).

 

giornata-ecologica

40 commenti per giornata ecologica ai campetti (i sacchi neri saranno messi a disposizione dal comune…)

  • eco

    Per quella masiera di pietre, che ne dici, si potrebbe allertare La Forestale?

  • @eco,
    no, basta il sindachino, come da copione (con le carriole messe a disposizione dal comune).

    (a me non sembra, tuttavia, che a lato stradina, dove iniziano a girare bici, quelle pietre facciano bella mostra di sé: non in senso estetico, naturalmente)

  • y

    Mi sembra impossibile che si possa trovare qualcosa da dire anche su un’iniziativa portata avanti da dei ragazzini che anche se semplice è comunque apprezzabile.Spiegami qual’è la tua missione nella vita Danilo De Martin?
    Rompere le palle a chiunque a prescindere? Beato tè che non hai un cazzo da pensare di più importante, o come diceva quello “beato tè che non capisci un cazzo”!

  • Lettore

    Oltre che ai sacchi neri, alle carriole, il comune metterà a disposizione dei fanciulli frequentatori del campetto anche dei caschetti, delle ginocchiere e quant’altro, in modo che se questi cadono sui naturali, puri ed autoctoni, sassi presenti sul posto, rimarranno indenni.
    Questa è la formazione della nuova gioventù!
    La rimozione dei sassi, invece, dovrà essere posta al vaglio del consiglio.
    Chi voterà a favore, chi contro, chi si asterrà dall’assumere una così difficile decisione sul loro trasferimento finale, chi invece ne farà dei souvenir da tenersi sul comò.
    E’ estremamente difficile governare.

  • @y, il tè, quello delle 5?

    C’è un pianeta, Terra! Qualcuno ha scritto qualcosa. Qualcun altro ha letto ed ha espresso una propria opinione, argomentandola per quanto possibile. Poi ci sei tu… tutto il resto è noia.

    Ingrato!!! Prima benedici questo blog perché bla bla e ora colpisci al cuore il suo titolare. Tu quoque, @y.

    Visto! Anche chi non capisce un cazzo ha qualcosa da dire. Seduto sul tuo Olimpo, lasciamelo dire.

  • frank

    Bisogna sempre distinguere il grano dal loglio. Penso che l’iniziativa dei ragazzi sia lodevole soprattutto se lo scopo primario è quello di fare qualcosa per il proprio paese, in un’epoca nella quale il senso del sociale sta scadendo in maniera logaritmica.

  • y

    @Danilo De Martin,
    hai ragione, con quel “tè” ho palesato tutta la mia ignoranza. Fossi più dotto probabilmente scriverei anch’io dei libri, invece mi limito a farmi comprendere! Adesso però sii coerente e riprendi un’attimino anche Servizio Pubblico che in un commento in risposta a me, su un’altro post, non è riuscito a esprimere i suoi concetti chiaramente. Oppure sono io che non sono in grado di capirli e allora umilmente chiedo il tuo contributo per una traduzione a me più comprensibile. Ti ringrazio anticipatamente per un tuo eventuale aiuto!

  • @y,
    sono disattenzioni, consuetudini, non ignoranza. Per scrivere un libro non è necessario essere dotti: bisogna avere cuore, questo sì. C’è uno, un “beato tè che non capisci un cazzo”!” che ha scritto (e sta scrivendo) libri: c’è prova più provata di questa a sostegno di quanto ho appena detto? Effettivamente Servizio pubblico deve aver scritto in preda al demonio: diciamo che la trama è rintracciabile/comprensibile ma forse bisognerebbe sottotitolarlo (senza volerlo giustificare per quanto riguarda gli aspetti stilistici, è uno che scrive veloce, se sbaglia non torna indietro e, probabilmente, scriveva da un telefonino).

  • Servizio pubblico

    @y la velocità non è un dono della tua vita e neppure la visione del mondo non è nel tuo DNA,spero che tu non
    sia come il Leopardi e vedi solo il passero solitario
    in cima al campanile.
    Ricordati che io vivo

  • @frank,
    il tuo, quando è diretto all’attività ludica in sé e per sé, è un discorso scontato. Ma il diavolo si nasconde sempre nei dettagli (e non mi dire che tu non sai leggere tra le righe).

  • Geometra

    @y sei un grande perché non hai capito
    come servizio pubblico in termini semplici
    il paese di Lozzo costa sia a Roma e
    Venezia.
    Cioe’ un paese da super spesa pubblica.

  • Servizio pubblico

    @ y grazie Geometra per il tuo intervento, se vuoi ti do’
    i dati borgata per borgata di Lozzo dei numeri, quanti pensionati,quanti nella pubblica amm.
    quante partite IVA e quanti lavoratori dipendenti , e’ quello che volevo dire in modo semplice .
    Poi tiriamo le somme, che abbia il demonio , forse qualcuno da fastidio ma io la penso come
    I paesi del nord Europa, infatti tutti i paesi latini son falliti e quindi ho ragione.ok

  • y

    @Servizio Pubblico,
    scritto ancora con il telefonino?
    Posso anche non essere veloce come dici tu, ma ciò’ non è assolutamente verificabile in questa situazione. Che poi tu citi Leopardi fa cadere le mie supposizioni sul fatto che al massimo avevi fatto la terza elementare!
    Tu vivi? Considerazione intelligente direi! Chi è che dobbiamo sopprimere per non dare noie a Venezia e a Roma? Tutti quelli che non hanno partita iva o non sono lavoratori dipendenti? Iniziamo dai pensionati o dai dipendenti pubblici ? Non c’è che dire, tu si che sei veloce! Via da questo Paese? E chi ti ferma? Attendo cartolina virtuale magari su questo blog! Buon viaggio!
    @Geometra,
    ti ringrazio, ma tu ad averlo tradotto sei molto più grande di me! Anzi ti chiederei la cortesia di tradurre altri eventuali scritti di Servizio Pubblico a chi, come me, non è dotato di cosi tanta arguzia!

  • Servizio pubblico

    @y sei proprio una noia , sono orgoglioso di aver fatto la terza elementare, stai sicuro che non capisci un pene, ah ah vedi la tua velocità si vede che commenti Geometra che scrive dallo stesso telefonino,e siccome Io Vivo ti seguo dappertutto , quando rientrerò ti commenterò dal compiuter.
    Ti saluto Cima sintattica porta questo paese a essere
    l’ emblema del CADORE ma con la sintassi ….
    Bye Bye Sintassi

  • Geometra

    @y Per quanto riguarda la cartolina virtuale, ti inviò
    la foto della mia classe 3 elementare che orgoglioso sto’
    frequentando , aspetto il tuo voto sintassi…
    Da dove scrivo, di noi Itagliani ( la g non e ‘un errore) ridono….
    Auf Widersehen
    Sintassi

  • Servizio pubblico

    @y Sei una noia, vedi io sono orgoglioso di aver
    fatto la 3 elementare, anzi sintattico te l’ho detto
    che non sei veloce , commenti anche Geometra
    che scrive dallo stesso telefonino, spero che con
    tua sintassi porti Lozzo l’emblema delle Dolomiti
    creando . , ? ! ‘ / : ; ( ) € & ” abbiamo bisogno di
    di tutto questo.
    Bye Bye
    Sintassi
    ( con l’italiano perfetto io non vivoho
    bisogno di altre lingue)

  • y

    @Geometra,
    sei sicuro che da dove scrivi non ridono di noi “itagliani” solo dopo avere conosciuto te quale nostro rappresentante sul loro territorio? (Danilo nota come ho scritto “te”)

  • @y,
    se mi provochi … (essendo un’interrogativa “non ridano” è più meglio di “non ridono”). Per il “te” va bene, anche se io avrei preferito la forma “dopo averti conosciuto” (ma l’uso del “te” enfatizza maggiormente il concetto che volevi esprimere e quindi ci sta).

  • y

    Grazie Danilo, questa la sapevo ma ho commesso l’errore di non rileggere . Hai capito anche l’intento che avevo nello scrivere quel te, sai com’è, con certi interlocutori enfatizzare i concetti lo ritengo opportuno.
    Comunque se continui a correggermi non mi offendo, anzi sinceramente ti ringrazio, ho tutto da imparare da te per quanto riguarda lo scrivere!

  • frank

    @danilo
    “Il Consiglio Comunale dei Ragazzi organizza una “giornata ecologica a squadre” in collaborazione con L’Amministrazione comunale, la Scuola secondaria di Lozzo di Cadore e le associazioni di volontariato Fatti di Lozzo, A.N.A., Pro Loco Marmarole, Vigili del Fuoco Volontari, Riserva di Caccia.”
    Non essendo del luogo ed osservando che la giornata ecologica è proposta da più associazioni (vedi sopra), come avviene anche in altre realtà del Cadore da più anni e con scadenze periodiche soprattutto primaverili,voglio arguire che quella proposta sia una iniziativa di prassi, cioè non sia la prima volta che accade a Lozzo; quindi non ho motivo di “interpretare” tra le righe. Una considerazione del tutto personale mi viene spontanea leggendo i vari interventi (ma solo i lozzesi possono “sapere”) : se il diavolo si “camuffa” dietro tutte queste associazioni, allora siete a posto…

  • @frank,
    una volta, prendendo spunto dai fatti qui descritti (talvolta con una certa spinta caricaturale, non è un sito per educande) hai scritto che qui a Lozzo eravamo vivi (rispetto ad altre realtà). Cambiato idea?

  • frank

    @danilo
    cambiato idea, assolutamente no; finché c’è bloz c’è speranza, ma se veramente c’è il diavolo…(cambiate attori) o procuratevi l’esorcista.

  • Elettore

    Se ci sarà una qualsiasi altra lista il mio voto andrà per quella, a prescindere……

  • CIACOLE

    Danilo ei ciatou un proverbio nostran giusto par te “no se può s-ciupà dolze co la bocia trista tradotto:non si può essere dolci e gentili se si è pieni di dispiacere,risentimento o cattiveria

  • Lettore

    Se uno ha una buona vista, un buon udito e tutti gli altri sensi perfettamente funzionanti, vuol dire che è sano.
    Se poi questi ha anche un tantino di intelligenza, una buona capacità di esprimersi, come pure la capacità di sfruttare la tecnologia per esternare e documentare quanto ha elaborato il suo cervello, costui non fa altro che portare a conoscenza di altri soggetti ciò che egli stesso ha pensato ed elaborato.
    Colui o coloro che non vogliono che ciò avvenga hanno una malsana idea di ciò che è la libertà garantita anche dalla nostra costituzione.
    E’ forse dispiacere, risentimento o cattiveria tutto questo?
    Il bloz, il suo gestore, e tanti frequentatori di questo, sono da considerarsi degli alieni, dei diversi, degli appestati ecc. solo perchè hanno l’ardire di scrivere ciò che vedono e ciò che pensano?
    Per fortuna che ci sono questi mezzi di comunicazione che liberamente consentono una libera espressione del proprio pensiero.
    Guai se così non fosse, saremmo tutti delle marionette.

  • Cagliostro

    @CIACOLE
    Scusa se mi permetto di interloquire ma trovo giusto dire la mia sul tuo proverbio (che leggo per la prima volta). “Dolci e gentili” si può essere, ma non gonzi tanto da non vedere e sperimentare negativamente sulla propria pelle i risultati di una azione sconsiderata e deleteria. Non mi soffermo qui sull’elenco dei fiorellini di questa amministrazione. Dico solo che può benissimo convivere la gentilezza con la fermezza nel mettere a nudo manchevolezze, omissioni, gestione ‘squinternata’ ed ogni altro di negativo che in questi 10 anni chi ha occhi per vedere e buon senso ha visto e valutato. E di questo si può provare ‘dispiacere’ e rincrescimento per quello che poteva essere il nostro paese e non è stato…Se poi nel conto mettiamo le varie proposte di ‘risanamento’ BIM-GSP fatte da Isso e pagate da tutti noi, allora il rincrescimento può anche trasformarsi in rabbia, senza per questo arrivare alla ‘cattiveria ed al risentimento’. Le ciacole non sono quindi quelle di chi si permette di denunciare certe azioni non commendevoli ma di chi abbindola i cittadini e giustifica le proprie azioni squinternate con tanta, tanta “fuffa”, come, per esempio, quella di precisare che “BIM Consorzio è cosa distinta da BIM GSP”, senza peraltro precisare annessi e connessi e legami presisi interconnessi… Quando si dice ‘arrampicarsi sugli specchi!!!’….

  • Cagliostro

    @Lettore,
    complimenti per quanto hai scritto che trovo pienamente in consonanza con il mio pensiero.

  • y

    @Elettore @popolo del bloz,
    mi è giunta voce, da fonte sicura , che ci sarà una seconda lista !!!!
    Si dia inizio ai festeggiamenti. Il popolo emarginato del Bloz potrà finalmente sfogarsi alle urne e inoltre il pericolo del quorum è “scongiurato”!

  • el comelian

    La notizia di @y è giunta anche alle mie orecchie. Bene, anzi benissimo. A differenza di certi energumeni, attaccati a seggiole comunali o ancora meglio consorziali e con presunte mire provinciali che avrebbero messo in pericolo un possibile commissariamento del comune di Lozzo rischiando di non arrivare al quorum per propri fini egoistici e di onnipotenza, alcuni coraggiosi, pur sapendo di andare incontro a sicura sconfitta, si sono impegnati per il bene comune a creare una lista per le prossime elezioni amministrative. Tanto di cappello a queste persone. Che ad eleggere l’ una o l’ altra lista siano i cittadini di Lozzo e sia scongiurato il pericolo del commissariamento.

  • Elettore

    @y, mi fa piacere questa notizia.

  • Servizio@pubblico

    @y Buongiorno Sintassi cima Dolomitica sono rientrato
    in Italia e sono in quel di Asolo precisamente alla Scarpa,
    parlando con il titolare mio amico ,ogni giorno arrivano
    laureati come Te’ (nota il te ) in cerca di lavoro,
    purtroppo mi spiegava che come formazione siete scadenti,
    quindi assume laureati italiani con formazione
    all’estero, quelli laureati in Italia li lascia allo stato.
    Ti saluto con un cin cin e un buon
    Prosecco dei colli Asolani.

  • y

    @Servizio@pubblico,
    non è detto che perché non sono un “mus” come “tè” sono un laureato. Sono contento che conduci una vita cosi mondana e sottolinei amicizie di un certo calibro, vuol dire che per tutti c’è una speranza!

  • Servizio@pubblico

    @y ha ha ha con questo chiudo le uniche cose
    che sai dire sono Mus, che ho fatto la terza
    Elementare, analizzandoti sei una persona
    Infelice ,usi gli stessi termini subiti da bambino
    in ambito familiare, credimi hai dei problemi
    di inferiorità cerchi sempre delle conferme ,in questo
    caso non hai speranza, mi dispiace , De Andre’
    cantava che dal letame nascono fiori e dai diamanti
    nascono coglioni, ma credo con quello che hai subito
    da giovane non lo conosca.

  • y

    @Servizio@Pubblico,
    come analista sei ancora peggio, se possibile, che come scrittore. Ne avessi indovinata una, invece niente. Inoltre, se scomodi quel grandissimo cantautore che è stato De Andrè, non avere l’ardire di modificare i suoi testi a tuo piacimento, ma citali pari pari.
    Convengo con te che è meglio chiudere perché ogni commento che posti assume un tono sempre più demenziale!

  • Analisi

    @Frank: che tu sia arguto l’ ho sempre saputo, il Diavolo è una parola grossa, infatti Lui è il principe delle mosche, qui si tratta solo del DIAULIN o principe dei mosite… cmq tra le righe si nota che è più gradita la partecipazione dei genitori votanti che dei ragazzi…. il fine si capisce quale sia …. a loro non gliene frega niente dei ragazzi stanne certo a partire da come si comportano durante le 4 primavere no voto, la primavera elettorale si anima sempre di piccoli lavoretti e grandi proclami come quello di qualche giorno fa sul corriere …. pronti 8 milioni di euro del bim per i più bisognosi….. proprio come 5 anni fa e poi nulla di fatto…. è il loro modo di operare a caccia di voti e bisogna dirlo sono veramente bravi ed hanno una faccia tosta che fa fin schifo ….è che dopo essere eletti non sanno più cosa fare e si addormentano per altri 4 anni e mezzo…. la realtà di Lozzo parla da sola…..

  • Analisi

    @y: SI PERO’ A CIASA D’ I EMARGINADE TE PUO ESPRIMETE ANCHE TU A DIFERENZA DE I TO AMIGHE CHE NO PODARAE GNANCHE VERDE ‘N BLOG PARCHE’ I FARAE VEDE SUBITO LA SCARSA PROPENSION AL DIALOGO E LA SCARSITA’ DE ARGOMENTAZION (610)…SASTO CHE’ CHE I BRAE A FEI…A CORI DAVOI A FLAMINIA CHE ‘L FA AL BEL E BRUTO TEMPO A LOZE DAI TEMPE DE GEO…. PENSA’ CHE ‘L COMUN HA SPENDESTO 2 MILIOI DE EURO PAR BETE A POSTO I PELEGRINI E DASPO’ DAILO GRATIS A FLAMINIA ….CONTENTO TU E LA MAGIORANZA DE CHI DA LOZE… AVON PROPRIO TOCIOU AL FONDE… O FORSE NO, AL FONDE LO TOCIARON AL 25 DE MAGIO GRAZIE AI PAMPALUGHE CHE LI VOTARA’ DA NUOU.SANE

  • frank

    @analisi
    a malincuore mi tocca essere ovvio. Seguo la tua osservazione: “è il loro modo di operare a caccia di voti e bisogna dirlo sono veramente bravi”, ma bisogna essere… bravi anche a crederci. Senza scomodare il diavolo e l’acqua santa

  • Lozzese curioso 2

    …purtroppo la dente vota chi che sa parlà ma mai chi che sa laurà!…parchè fin ades chi che savea laurà avea meo da fei che betese n’politica.Difati te vede che e sempro la stesa menestra sciaudada doe ,tre ote!