Casini a Bologna...

Un altro clown, oggi alla corte del PD. Da le frasi di Osho: “Casini a Bologna sotto lo sguardo dei suoi riferimenti culturali…”.

Fedeli alla poltrona

Telese sbatacchia la Fedeli che, porella, sprofonda in un mare di merdellata… (memorabile l’ “io non penso alla propria sedia” della menestrella). 

anno nuovo, (in)utili idioti vecchi

Oltre al capomandria, che è bimbominkione di suo, c’è tutto il resto del bestiario piddone che ha scavalcato l’anno portando con sé tutta la originaria carica di inutili idioti. Talmente idioti da ritenere possible sostenere la Rai attraverso la fiscalità generale (che abitualmente è alimentata dalle cicogne) non gravando sugli italiani. 

Gegni incompresi (l’altra faccia degli inutili idioti).

ciaspolata e 'slittinata' a Monte Piana (con la cavallina storna) /bis

(la “cavallina storna” è uno stile dello scrivere improntato sulla vaghezza, l’incertezza, l’approssimazione: un saltabeccare con la penna; la cavallina storna è storna di suo, ma qui nella descrizione della “ciaspolata” da Misurina a Monte Piana, in dono sotto l’albero di Natale (non so da quante stagioni), la cavallina appare risolutamente disorientata nel tempo e nello spazio, oltre a indulgere in più di qualche incertezza stilistica. Il commento s’è dilungato sicché questo è l’articolo bis, ma vi sarà anche un ter a chiudere il tentativo [leggi tutto …]

ciaspolata e 'slittinata' a Monte Piana (con la cavallina storna)

(c’è chi scrive articoli cocodè – come questo – e chi li scrive in stile cavallina storna: quello che segue ne è un primo esempio, relativo alla sezione “IN BREVE”, cui ne seguirà un successivo riguardante il corpo del testo; le mie considerazioni “nei rientri”)

IN BREVE

(nonostante sia breve! vedi oltre)

Partenza: lago di Misurina – lago di Antorno, partenza skilift, 1750 mslm

(una riga criptica per una lettura incertissima: lago di Misurina trattino lago di Antorno (che vorrà mai dire: un po’ qua [leggi tutto …]

con le ciaspole sulle Dolomiti: i Cadini di Misurina (con lo sfondo della Civetta)

Un articolo cocodè. Meno peggio, devo dire, di tanti altri che popolano il web di questi tempi con il medesimo argomento. Dunque… Se mi fai un bla bla bla di carattere generale sulle ciaspe, posso anche accettare l’azzardo di vedermi mettere a corredo fotografico un dromedario sotto le palme dei tropici.

Ma se fai lo sforzo titanico di descrivermi un percorso specifico, inquadrato “tra i Cadini di Misurina”, non puoi mettermi a corredo fotografico la Civetta, anche se in veste invernale. Sarebbe appena appena accettabile, ancorché [leggi tutto …]

adesso ve lo posso dire: sono una spia russa

Lo ammetto: sono una spia russa. Neanch’io so più da quanto. Un’eternità, credo. Dovrei consultare il cip sottopelle che m’hanno messo quella volta. Nel mio piccolo ho contribuito alla vittoria del NO al referendum dello scorso anno. Ebbene sì, ho dato una mano a zio Vlad. Ho condizionato il voto dei taliane. Se seguite questo tag, iovotoNO, troverete tutti i post che ho scritto al soldo dei russi. Non sono il frutto delle mie convinzioni, ma il risultato del reiterato abuso cui gli spin doctor [leggi tutto …]

la feccia dei confindustri (da un anno in qua)

(ciarlataneria, e coglioneria)

bimbominkione (il ritorno): 'se tu avessi la bacchetta magica...'

Una cosa che vorrei? Che qualcuno mi desse un pizzicotto, ma andrebbe bene anche una vigorosa strizzatina ai coglioni, tanto per sapere se questo è un orrendo sogno o un’altrettanto orrenda realtà. Ma si può davvero credere, impunemente, di poter prendere in giro così profondamente gli italiani?

(spin doctor, se ci sei, batti un colpo: tante ne abbiamo viste dal bimbominkione, ma credevamo avesse raggiunto il fondo: no, quel fondo lo sta raschiando… per la dignità della nazione tutta, fatelo smettere)

(in quanto a una cosa che [leggi tutto …]

giornali automenisti: non è successo nulla, nulla!

Ok, sono testate governative. Anche la siamese Corriera delle Alpi lo è, ma ovviamente non poteva girarsi dall’altra parte. All’Alto Adige e al Trentino se lo stanno menando, evidentemente: giornali automenisti. Non è successo assolutamente nulla (almeno in prima pagina). Le aspirazioni autonomiste degli altri non interessano, se non portano qualche vantaggio. Che covino qualche recondito timore?