2 Comments

  1. bitter fruit
    12 Novembre 2015 @ 21:32

    @Direttore del Bloz,mi attengo SOLO al servizio fotografico, in particolare sul Gruppo de la Croda dei Toni: bello, emozionante con esaurienti didascalie. Complimenti! Grazie!

  2. Danilo De Martin
    13 Novembre 2015 @ 12:12

    @bitter fruit,
    grazie, soprattutto per quel “SOLO”. Approfitto dell’argomento “didascalie” per rifare (ribadire) un discorso più generale ad uso e consumo di chi passa da queste parti: l’ho fatto notare anche a quelli del consorzio turistico Auronzo Misurina che le foto senza didascalia, per esempio su Trecimetrek, “fanno schifo e pure puzzano“. Un sito decente, soprattutto se “fotografico”, non può farne a meno: se non ci sono ti dà un senso di sciatteria, di cose fatte alla cazzo, tanto per avere la vetrinetta.

    Nel caso del Bloz, che pure non è sito fotografico, è raro che lasci foto senza didascalia (a meno che non si riferiscano allo stesso soggetto, come talvolta quelle della caserma di Soracrepa). Tenete presente che la didascalia porta via tre volte il tempo necessario per postare la foto (per questo se ne trovano poche in giro), ma, ritengo, che non se ne possa fare a meno. Tre volte il tempo…, se sai cosa scrivere. Se non conosci il tuo territorio, ciao ciccia.

    Ma dovremmo fare almeno lo sforzo di indicare “il gruppo” d’appartenenza, che sarà mai?

    Visto che nel post ho parlato di un “tuffo” dentro la Croda dei Toni, m’è sembrato opportuno dare qualche indicazione in più. Certo, avrei potuto descrivere anche Punta e forcella Maria, il Col e i Prati dell’Agnel e le Cime di Peziós, così come avrei potuto accennare al bivacco De Toni, per quanto non si veda. L’unico neo (ma qui sul Bloz ho voluto che sia così) è che la didascalia a me non piace in calce alla foto; la foto, foss’anche una ciofeca, mi piace “pulita”, sicché le didascalie-etichette “appaiono” solo quando si passa con il cursore sopra alla foto, soffermandosi quel tanto che basta (non serve cliccare) per attivare il richiamo delle medesime.