si allarga l'allargamento degli spread

Riguardo all’inevitabile allargamento dello spread mi ero già espresso l’altro ieri in se domani ti si allarga lo Spread non preoccuparti: è per motivi tecnici. Non per darmi ragione, perché la cosa era prevedibile come il fatto che anche domani sorgerà il Sole, ecco qui la sintetica analisi di chi è sempre dentro il frullatore … (da Phastidio.net):

Ma secondo voi, ora che il nostro paese ha fatto una manovra monstre che ci porterà ad avere un saldo primario positivo e crescente, caso pressoché unico in Europa, perché i rendimenti dei nostri titoli di stato continuano a salire? Perché il differenziale tra Spagna e Italia sta tornando sui massimi dell’era berlusconiana, oggi a quasi 120 punti-base?

Perché non siamo stati abbastanza austeri, procedendo a licenziare un paio di milioni di dipendenti pubblici? […]

Oppure perché i mercati hanno capito che questa “unione di stabilità” è un crudele scherzo dei tedeschi ed una immensa stretta fiscale che getterà noi ed il continente in depressione, aumentando il rischio di una spirale mortale sul debito e quindi di default? Per rispondere togliete il fischietto dalla bocca, però. Altrimenti non si capiscono i vostri non sequitur.

Il problema, ne sono convinto, non è quindi se ci sarà il default, ma quanto presto si innescherà  e, soprattutto, quanto si allargherà agli altri paesi della Ue. Tegnonse duro.

I commenti sono chiusi