Ciubecca del 'Trentino' (Star Wars dolomitiche)

Un pezzetto scritto col mal di pancia, probabilmente da Ciubecca (Chewbecca) in persona. Si vede che non conosce l’uso delle virgole terrestri che, infatti, ficca a sproposito (…Dolomiti, fosse per…; …Sella/Pordoi e, in un secondo…). Non solo: il nostro “tuttopelo” va di corsa e a singhiozzo (…i sopralluoghi aerei sono stati fatti dei sopralluoghi aerei…). 

Ma ci tiene a far sapere che gli hollywoodiani hanno girato in quel del Catinaccio e Sella/Pordoi. Il Ciubecca trentino si dimentica, ohibò, di dare un cenno alle riprese girate alle [leggi tutto …]

demografia amarcord: Belluno e Trento 40 anni fa...

Abbiamo già visto il Dalla Zuanna gonfiare il petto contro i campanilismi bellunesi (ché in Trentino, campanilisti non si sono mai visti…), parte in causa nello spopolamento della provincia di Belluno. Oltre alla già valutata ricetta buona per tutti i mali, il demografo scolpisce altra sentenza per i posteri: 

«Non è vero che la provincia di Belluno è dannata» aggiunge Dalla Zuanna, «quello che è successo a Trento lo dimostra: 40 anni fa erano nella stessa situazione»

Si sta parlando di demografia/spopolamento, ma forse quello che aveva [leggi tutto …]

Cisl, 'usagrafici' a tradimento

Che ci fa un mio grafico, prodotto con 12 perle 12 di puro sudur del zugadur, su un documento della CISL Belluno Treviso?

Esso appare come immagine di copertina del video in questo servizio di TB e correda l’articolo Provincia di Belluno: mappa del saldo demografico degli ultimi 10 anni pubblicato qui sul Bloz il 28-06-2016. A onor del vero non so con certezza se i cislini abbiano usato effettivamente questa mia fatica a tradimento, in quanto il minimo di credenziali che sarebbe stato corretto riportare – [leggi tutto …]

«Lo spopolamento del Bellunese può essere fermato», con un poco di zucchero...

Adesso sì che possiamo dormire tra due guanciali. Tale Gianpiero Dalla Zuanna, “professore di Demografia”, sembrerebbe avere la vista lunga e la soluzione in tasca. Intanto, bellunioti del cazzo, basta coi campanilismi. Anche se avessimo i soldi, dice il nostro, inutile illuderci, saremmo comunque fottuti dal campanilismo!

L’autonomia, sottolinea Dalla Zuanna, è uno strumento necessario. «Ma non possiamo illuderci che basti il denaro: bisogna eliminare i campanilismi».

da cui, da noi dedotto in via sommaria, il Primo principio della termodemografia: il tracollo demografico è direttamente proporzionale al tasso [leggi tutto …]

svantaggi, soprattutto svantaggi (il 'piubellista' del mondo)

Uno, tale Giuliano Vantaggi, ha ricevuto l’incarico di “direttore del turismo bellunese” (il primo). Il piùbellismo d’ordinanza, quello sciorinato dagli incalliti cantori di questa landa dolomitica, solitamente si limita alle montagne più belle del mondo. Il nostro, invece, per dare l’impronta, s’è allargato a tout le monde. Dall’intervista al neo manager (grassetto nostro):

«Viviamo nel posto più bello del mondo, in molti ce lo invidiano. Dobbiamo riscoprire l’orgoglio di essere bellunesi, solo in questo modo potremo rappresentare al meglio le nostre montagne ai turisti che arriveranno»

E, [leggi tutto …]

Olimpiadi 2026: TAA, come mungere la mucca e lasciare che...

…il letame lo porti fuori di stalla qualcun altro.

Oddio, un po’ di latte resterebbe anche di qua. In ogni caso – han detto gli autonomisti col culo degli altri-, anche la mobilità (oltre ai giochi) dovrà essere sostenibile (qualunque cazzo di cosa voglia dire). Se avessero usato le altre parole magiche tipiche di questi incontri, “fare squadra”, “fare sistema” o “fare rete”, li avremmo potuti scambiare per due laqualunque amministratori partenopei (mi scusino i partenopisti). 

Comunque, si sa niente delle magnifiche e progressive del Trenone delle [leggi tutto …]

quelli del Corralito... (o dei responsabili ecocomici)

Un’altra perla dal bestiario dei piddoni: Filippo Taddei (responsabile ecocomico del PD) ne Il Corralito: 

(qui la performance nuda e cruda del responsabile ecocomico del PD)

(lassù, in via Monte Piana al 32) 'abituati alla neve e alle gite in motoslitta...'

Accanto ai tweet “istituzionali”, a Capitan Zaia, in particolare dopo il referendum sull’autonomia, capita di cinguettare in stile “oratorio” giungendo ad assoli in stile Harmony (il romanzo rosa: nonna Irma, nonna Irma bis, il senzatetto “redento”, il fido vegliante, il segreto per amarsi tutta a vita). Insomma, anche Capitan Zaia ha un lato molliccione, un lato “morositas” da sventolare sui social.

Eccolo dunque cinguettare su Burian e la famiglia De Francesch (che è proprietaria e gestisce il rifugio A. Bosi al Monte Piana, ottimo presidio e punto [leggi tutto …]

signora maestra, la Corriera delle Alpi ha usato le mie foto...

In passato anche “il Cadore”, manifestandomi con ciò un caloroso affetto, ha pubblicato foto da me scattate. Non perché fossero migliori di altre, presumo, ma perché erano tra le prime a saltar fuori nelle ricerche (Google mi ha sempre coccolato, non so perché). Foto pubblicate rigorosamente senza alcun cenno alla paternità, magari pensando, chissà, che chi si vede pubblicare una foto non debba che esserne contento e serbare, per ciò, eterna gratitudine all’editore.

Non so se ritenerlo un vero salto di qualità, ma anche la Corriera delle [leggi tutto …]

Star Wars e le bellezze dolomitiche che (non) fanno capolino a più riprese

La Corriera delle alpi propone un video-riassunto dell’articolo col quale annuncia l’arrivo tra gli umani di un altro pezzo della saga Star Wars: per ora il teaser e il trailer (a maggio la pizza). Su un fotogramma di tale video gli autori decantano “le bellezze di Misurina e delle Tre Cime di Lavaredo” che, nel trailer, dicono, “fanno capolino a più riprese“.

Ora, il trailer è, in quanto a luce, piuttosto cavernicolo (un sacco dark) e le ambientazioni seguono evidentemente quel solco tenebroso, sicché le supposte bellezze, [leggi tutto …]