3 Comments

  1. Flauto
    10 novembre 2013 @ 12:59

    Meglio, cento ipotetici papà ufficiali in più, felicemente o no, sposati con legittime mogli, che non si comportano come il cuculo con le mogli degli altri.

  2. Danilo De Martin
    10 novembre 2013 @ 15:55

    @Flauto,
    sì è vero, hai ragione: prima dell’introduzione della patonza sacerdotale si può sperimentare la fine del celibato. Un gradino alla volta è più digeribile. Intanto “Scaraffia insiste sulle donne cardinale“.

  3. in Alto Adige l’autonomia soffoca la vocazione al sacerdozio? » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    25 marzo 2014 @ 14:20

    […] terreno della decimazione dei sacerdoti in Alto Adige già c’eravamo spinti, traendo la conclusione – non noi ma la Conferenza episcopale – che è tutta colpa […]