1 Comment

  1. Attilio Bianchi
    24 Luglio 2010 @ 16:04

    Caro redattore manca ancora a Lozzo una politica di progresso urbanistico del paese post tangenziale.Il commercio del paese si è decisamente impoverito dopo l’ attivazione della bretella. Da quel preciso istante e maggiormente attuale oggi, dopo svariati lustri di regresso della domanda di lavoro del manifatturiero, il progetto di creare degli ampi parcheggi appena fuori le mura per rivitalizzare le presenze e dunque il paese. Uno potrebbe essere realizzato in ” FAURIA ” per esempio, a meno di duecento metri dalla piazza. L’ urbanistica del paese è qui associata con la possibilità di far proseguire via Broilo fino a via Piave. Creare l’ anello per aggirare piazza IV novembre, che a quel punto, eccetto i frontisti, potrebbe divenire un ampio salotto pedonale.E’ in questo ambito che ben si presta la figura del vigile che VIGILA.Fanta Lozzo lo so, meglio lo squarcio de ciampeviei o la vèrta de velèza e po vegnarà quoilo etc…Agno che se va a caza e pì debisuoi che ca do ‘n paes.Quanto elo che no i fa na strada, che no ia ‘n progeto? Sulla polizia locale sanno tutti com’ è andata, primi fra tutti gli altri comuni della zona, sarae i famose segreti de Pulcinela. Sane e bona autonomia