4 Comments

  1. M.G.
    22 aprile 2012 @ 19:21

    Già che c’eri potevi postare anche il video dell’incontro tra Corona e Grillo nel camper di quest’ultimo, in cui Corona afferma di essere d’accordo al 100% con le idee del Movimento 5 Stelle (http://www.youtube.com/watch?v=QHJ14aDmcbw&feature=player_embedded). Per come l’hai messa tu invece, non sembra proprio così.
    Oltre a questo, se secondo te prevedere i 2 più grandi crac finanziari italiani (Parmalat e Cirio) ANNI PRIMA di chiunque altro in Italia significa “non capire una beneamata mazza” di economia, sarebbe interessante capire chi lo è. Consiglio di dare un’occhiata alla parte del programma 5 stelle dedicata al tema, che trovi alla fine di questo post: http://www.beppegrillo.it/2012/04/programma_a_5_stelle/index.html
    Ah si, quasi dimenticavo: consigliere/collaboratore di Grillo da anni (e ispiratore di parte del programma 5 stelle) è un certo Joseph Stiglitz, PREMIO NOBEL PER L’ECONOMIA nel 2001. Fai tu…

  2. Danilo De Martin
    23 aprile 2012 @ 08:32

    Sinceramente credo di aver fatto un “favore” al M5S a non postarlo, avendolo visto più o meno quando ho visto uscire la foto, perché Corona non fa altro che trascinare faticosamente il suo personaggio ed il quadretto che ne esce non è esaltante, assomigliando molto ad una fumosa conversazione da bar. Tra l’altro, chi non conosce il modo con cui si atteggia Corona potrebbe ritenere che l’uomo sia “carburato”.

    Ad ogni buon conto, quello che pensa Corona del M5S a me non può fregar di meno, e non avevo l’intenzione di dimostrare un suo supposto disaccordo col movimento. Se volessi screditare Grillo mi affiderei ad argomentazioni ben più serie di quelle rappresentate da un replicante.

    Io avevo previsto il default della Grecia e ti posso dire con certezza matematica che si sta maturando quello del Portogallo, mentre è in corso di formazione il crollo della Spagna cui seguirà quello dell’Italia (sempre che la Merkel nel frattempo non cambi idea sul rigore imposto al resto dell’Europa). Senza essere neanche laureato. Ah si, quasi dimenticavo, anche Paul Krugman è premio nobel per l’economia 2008 ma … non me ne frega niente, e sono in completo disaccordo con lui, per quel che può contare. Guarda un po’ dove ci sta portando quel bocconiano tecnico illuminato di Monti (questo solo per dire che se bastasse un premio Nobel per risolvere i problemi saremmo già a cavallo da un pezzo, e invece siamo dove siamo).

    Auguriamoci che il M5S abbia il maggior consenso possibile e possa funzionare da detonatore per rinnovare il modo di fare politica in Italia, questo sì, e con tutto il cuore. Detto da un indipendentista libertario.

  3. intellettuali, intellettualoidi, M5S e Indipendentismo » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    1 marzo 2013 @ 10:36

    […] nel tempo, di fare ogni tanto il “rewind”. Per esempio, il 21 aprile 2012 scrivendo attenti a quei due, ebbi modo di dire […]

  4. attenti a quei due (due anni dopo) » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    29 maggio 2014 @ 11:18

    […] dicevo, allora (21 aprile 2012), che quello sguardo nascondeva […]