Caserma di Soracrepa: or sono tre anni fa ed il corvo sosteneva «se De Rossi ve lasa»

A proposito di amarcord elettoralistici. In questo post ricordavo la presentazione del programma elettorale di Per la Gente di Lozzo ai primissimi giorni di giugno del 2009. Più o meno 9 mesi dopo scrivevo invece questo post nel quale riprendevo alcune “diapo” apparse durante la serata relative ad un possibile utilizzo della ex caserma di Soracrepa, sottolineando il loro carattere vagamente profetico (… se De Rossi ve lasa).

[…] Gli ultimi eventi riguardanti la caserma, in primis la certezza che De Rossi continuerà a comandare a Pian de Buoi ancora per un bel po’ (non sappiamo poi se lo farà davvero fino al 2017), mi hanno scoraggiato e, invece di rifinire quello, vi propongo questo. Ve lo propongo perché, siamo all’inizio di giugno 2009, risulta leggermente profetico.

Raggiungemmo quindi il giugno 2010 (un anno dopo). Giunse poi il sindaco, nel novembre 2010, a fare lo sborone con la sua dichiarazione d’indipendenza (e nessuno ce la porterà più via …) pubblicata sul bolcom; ci pensò Cagliostro qualche giorno dopo (quindi, come si suol dire, in tempi non sospetti) in un articolo che oggi risulta esso stesso sorprendentemente profetico (Enfasi fuori luogo), a dare una strigliata extra al bolso destriero che, prematuramente, aveva creduto di essere uno stallone, bofonchiando le future cavalleresche imprese a tutta la comunità di Lozzo di Cadore. Ma nel corso di quell’inverno la giovanile speranza di un immediato rifiorire della caserma si era sparsa in tutta la … comunità di Lozzo. Bastava solo attendere il disgelo.

E venne dunque l’estate del 2011 (a due anni dall’involontaria profezia lanciata in quella famosa serata attraverso il corvo parlante). Ma venne anche l’autunno e la successione dei miei articoli sull’abbandono dell’ambaradan. Perché, dal momento della inopinata dichiarazione d’indipendenza (novembre 2010, ritorno del possesso del bene in seno al comune), da questa amministrazione nulla è stato fatto (tanto da attirare altrui attenzioni), neanche – ma non si chiedeva niente di più – una sistemazione delle adiacenze della ex caserma.

Ed eccoci a due passi dal prossimo giugno 2012, a tre anni dalla profezia. @Simpatizzante sostiene che la causa dirimente non sarà “chiusa” che con la fine di quest’anno, forse con l’inizio del 2013. Io del resto, riguardo al fatto che De Rossi «continuerà a comandare ancora per un bel po’», avevo già chiarito che «non sappiamo poi se lo farà davvero fino al 2017». Diciamo che da allora … “ci siamo tirati in là”. Fra parentesi, non credo che si debba aspettare il pronunciamento del tribunale per sistemare con il necessario decoro le adiacenze di cui sopra, nevvero sig. sindaco ? Fallo almeno per … la comunità. Le tartine, invece, si possono posticipare al momento in cui la certezza regnerà sovrana, e se ciò dovesse succedere prima dell’incipiente fine del mondo profetizzata dai Maya (dicembre 2012), saremmo ben lieti di partecipare a quest’ultimo gaio banchetto.

caserma di soracrepa: possibile utilizzo dell'immobile

I commenti sono chiusi