cupa tenebrosa lugubre speranza (bolcomiadi /3)

L'ecco di Lozzo di Cadore
Prima di dedicarmi ai “contenuti” del novello bolcom, ancora due parole sulla forma: quando si dice “immagine coordinata“. Messaggio augurale del sindaco “partito dal municipio per entrare in tutte le case dove risiedono le famiglie di Lozzo“, titolo dal L’ecco di Lozzo: “Che sia un anno si speranza, di salute, di lavoro e di felicità”. OK, siamo nello standard visto il periodo. Poi la cantilena continua nel corpo del messaggio: “Si tratta di auguri ricolmi di speranza .. perché la speranza è la sola forza che aiuta ad andare avanti”.

  • la s. che i nostri anziani si sentano meno soli e più importanti per la comunità
  • la s. che chi sta male si senta sufficientemente assistito
  • la s. che i giovani siano ascoltati e aiutati a realizzarsi
  • la s. che le ass.ni del volontariato trovino sempre nuove energie per alimentare il loro impegno generoso
  • la s. che la comunità di Lozzo trovi la voglia e provi piacere di essere sempre più unita

Messaggio dai contenuti molto originali, come si vede. Ma, visto il periodo e la circostanza, mettiamolo pure in dispensa insieme allo zucchero di barbabietola, di canna, al miele d’acacia ed al millefiori, alla melassa. Resta, però, il problema dell'”immagine coordinata” citato in apertura.

Perché, cacchio, se ci metti tutta questa speranza al punto che la vedi traboccare come la schiuma da un boccalone di birra alla spina, devi anche sforzarti di coordinare l’immagine al contenuto. Vi pare che la foto della Croda de San Laurenzo che campeggia sopra tutta questa speranza sia adatta alla bisogna? Cacchio, è gelida. Il bosco è cupo, tenebroso, quasi lugubre. La Foresta Nera sembra, al confronto, i giardini di Versailles. Suvvia !! Il sole c’è ma è come se non ci fosse. Dov’è la luce, la speranza, la fiducia, il sogno. Un bagliore, bastava un bagliore.

Dettagli. Certo, dettagli. Io, comunque, oltre al ghostwriter, cambierei anche il comunic-attivo. Alla salute !!

augurio-lugubre

schiuma-birra

(Foto: gdefon.ru)

 

3 commenti per cupa tenebrosa lugubre speranza (bolcomiadi /3)

  • Cagliostro

    @Danilo,
    Bepi e Renato, i due esperti della comunicazione di Palazzo Venzo!!

  • @Cagliostro,
    anche Obama ha i propri consiglieri, non possiamo negarli al nostro capomastro. Del resto, prima di buttarsi fra i tentacoli dei ghostwriters, il nostro accoglie tutti i consigli dei propri consiglieri, quelli eletti intendo. E dopo averne valutato tutte le sfaccettature, dopo aver verificato il peso di ogni singolo consiglio, solo dopo, se il problema è ancora in ombra, si piega ai consiglieri esterni.
    Quanto ai nomi da te suggeriti proprio non so dire: certo è che nel valutare la produzione letteraria dalle origini ad oggi, compreso il L’ecco di Lozzo, chiunque vesta i panni di ghostwriter – e non li può vestire per intero – non mi sembra che abbia contribuito ad alzarlo dai bassifondi in cui strisciava. Speriamo nel futuro.

  • Cagliostro

    @danilo,
    non era certo mia intenzione mettere in discussione il diritto del ‘gatto’ di avvalersi di consiglieri. Certo, è facile constatare come lo stile ed il ‘marchio’ della scrittura messi in luce sul bol-com siano tipici di certi ghostwriter facilmente individuabili…Mi piacerebbe tanto sapere se, in ipotesi, essi abbiano la qualifica di ‘addetti stampa’ o se per caso non esplichino la loro attività a titolo gratuito, magari con contropartita di qualche incarico da…’conduttore’. Condivido comunque la tua idea sulla non eccelsa qualità del presunto contributo.