3 Comments

  1. C.c.
    21 Gennaio 2015 @ 13:14

    Se uno non ha l’ascensore, anche buttarsi dal primo o dal secondo piano sarà un completo risveglio, anche senza far le scale

  2. Mirco
    24 Gennaio 2015 @ 10:48

    Sperando che non si risvegli come il maestro di sci, assassino, di San Vito. Lui si che era ben sveglio quando ha ammazzato la giovane in Via delle guide Alpine e se ne è andato in gran fretta.

  3. Pirati de noantri
    25 Gennaio 2015 @ 11:59

    @Mirco
    nel caso si fosse trattato del “solito” giostraio che andava di fretta a bordo di un mezzo di grossa cilindrata (di origine bavarese, molto probabilmente sottratto al bravo imprenditore che versa tutte le imposte senza eccezione alcuna) sicuramente avremmo potuto leggere il nome ed il cognome per intero. Guai a dare addosso al bravo giovanotto, sicuramente di buona famiglia, che ha messo fine ad una vita umana nella maniera più assurda e cinica.
    Ci siamo abituati all’ipocrisia tipica? Dobbiamo chiedere all’unesco di proteggere anche questa di caratteristica che spesso ci contraddistingue? Stigmatizzare quando va bene?
    Ogni bar ha i clienti che si merita,
    ogni paese ha gli abitanti che si merita,
    buona domenica comunque