Eraldo Isidori: vai avanti tu che a me vien da ridere

Tema: carcere per i giornalisti. Alunno: Eraldo Isidori, Lega Nord Padania. Componimento:

Traduzione: “Il carcere è un penitenziario… non è un villaggio di vacanza… si deve scontare la sua pena perscritta… che gli aspetta… lo sapeva prima fare il reato… io ritengo come Lega… di non uscire prima della sua pena erogata, grazie“.

Coordinate intergalattiche: Via Lattea – Sistema Solare – Pianeta Terra – Itaglia – Roma – Parlamento –

Commento: ce lo meritiamo tutto il default …

 

7 commenti per Eraldo Isidori: vai avanti tu che a me vien da ridere

  • Analfabeta

    Kesti era ki ke dovea riscata’ l’nord !!! Aiuto mare !!!

  • Cagliostro

    Questa è la plastica rappresentazione di certa classe politica e del modo con cui certi partiti selezionano i loro rappresentanti in Parlamento. La Lega ha dato ampia dimostrazione di questa sublime capacità di scelta. Ora attendiamo l’elaborazione della mediazione ‘calderonica’con il ‘porcellinum’ (edizione riveduta, corretta e, forse, peggiorata della prima invereconda invenzione).

  • @Analfabeta,
    ghe n é de dute i tipe: de sinistra, de destra , de sora e de sote (mitico Razzi de l’IDV). Ma chesto é proprio fora davante.

  • Arty

    Da vergognarsi avere un bradipo del genere in parlamento
    Come siamo ridotti.

  • gnoppi

    E’ UNA REGOLA FISSA QUANDO VA VIA UN SOTTOSVILUPPATO NE ARRIVA SUBITO UN ALTRO CHE LO SOSTITUISCE .E LA LEGA IN QUESTO SENSO HA UN TRISTE PRIMATO.MA CHE DICE MARONI? QUESTO NON PUO’ ESSERE UN PARLAMENTARE QUESTO E’ UN PERSONAGGIO DA OSTERIA

  • @gnoppi,
    va comunque detto che l’onorevole Isidori – elettrauto di Macerata in pensione – è probabilmente fra le persone più oneste che ci sono attualmente in parlamento (dove vi sono circa 100 indagati). Con ogni probabilità il tipo è dotato di buon senso, solo che non è “adattissimo” ad interventi di carattere pubblico nei quali “getta sconcerto” fra i sudditi italiani che coltivano l’idea di essere meglio rappresentati. In questo senso va letto il mio giudizio “Ce lo meritiamo tutto il default”; tenendo conto che basta pensare ai già citati 100 parlamentari indagati per farmi ritenere il parlamento un vero e proprio parlamerdaio.

  • frank

    ..ma almeno questo non ha “scambiato” Ruby per la nipote di Mubarak