12 Comments

  1. simpatizzante_caserma_sora_crepa
    10 Agosto 2010 @ 10:40

    almeno ci aveva provato! 😉

  2. Attenzione!
    10 Agosto 2010 @ 15:06

    Non lascia-moci/teci infinocchiare, il De Rouge, l’ex partenza della teleferica, la voleva trasformare in mini appartamentini che già spacciava per semifatti in quel della provincia di Treviso, tanto che taluni venivano a Lozzo per vederli per poterli poi acquistare.
    Frottole il resto. Vero è che è tutto fermo e in rovina.
    Sveglia-baucchi.

  3. Danilo De Martin
    10 Agosto 2010 @ 15:27

    @Attenzione!,
    ribadisco: avrebbe potuto diventare un buon punto di ristoro. Ma così non è andata.
    Non mi pare che con ciò si intenda infinocchiare qualcuno.

  4. Attenzione!
    10 Agosto 2010 @ 15:47

    No Danilo, non era quello che volevo far emergere. La mia era una considerazione fatta da simpatizzante caserma sora crepa, in quanto con quelle poche parole sembra che voglia dire che il De Rouge avesse provato a ristrutturare lo stabile per la finalità per la quale era stato realizzato. Nulla di più falso sarebbe.
    Lo scopo della ristrutturazione, come sicuramente ben sai, era assai diverso, cioè quello che ho appena prima scritto.

  5. Danilo De Martin
    10 Agosto 2010 @ 16:05

    @Attenzione!, ades ei capiu. Grazie!

  6. toni_dea_pierina
    10 Agosto 2010 @ 18:41

    La chimera della funivia era stata proposta da PDR pure a Domegge di Cadore; anzi, un sistema di funivie che avrebbe attratto il comprensorio con la val Boite

  7. simpatizzante_caserma_sora_crepa
    10 Agosto 2010 @ 18:47

    a me non torna che lo scopo della ristrutturazione fosse quello della vendita di appartamenti…

  8. toni_dea_pierina
    10 Agosto 2010 @ 19:26

    Perché? Mancava la dazione ipotecaria da parte del Comune?

  9. Attenzione!
    11 Agosto 2010 @ 06:09

    Io, invece, avevo visto i progettini che giravano!

  10. simpatizzante_caserma_sora_crepa
    27 Settembre 2010 @ 14:53

    Ho una news sull’argomento…So che il proprietario della teleferica, che non è De Rossi o un suo parente, ha avuto problemi, come il De Rossi con la caserma, con il comune che voleva farla abattere. Sono andati avanti per vie legali e a giorni avremo l’esito della sentenza.

  11. toni dea pierina
    28 Settembre 2010 @ 17:45

    Anche stavolta il Comune aveva concesso l’ipoteca?

  12. simpatizzante_caserma_sora_crepa
    28 Settembre 2010 @ 23:41

    Non credo! Almeno non penso…Da quello che ho sentito vociferare il comune ha chiesto al proprietario della teleferica di abatterla perchè decurtava il paesaggio; esso si è imposto e allora sono andati avanti per vie legali