affluenza referendum del 10-11 febbraio 2013: nessun comune raggiunge il 50% dei votanti

Referendum dei  Comuni Arsiè, Canale d’Agordo, Cesiomaggiore, Falcade, Feltre, Gosaldo, Rocca Pietore perchè siano separati dalla Regione Veneto per entrare a far parte integrante della Regione Autonoma Trentino Alto-Adige”

Elettori  – Rilevazione
Comune Maschi  Femmine Totale
Arsie’ 1.808 1.924 3.732
Canale d’Agordo 590 629 1.219
Cesiomaggiore 2.295 2.371 4.666
Falcade 1.033 1.095 2.128
Feltre 8.989 9.854 18.843
Gosaldo 461 481 942
Rocca Pietore 675 690 1.365
Votanti – Rilevazione di Domenica ore 19:00
Comune  Totale Votanti Totale Elettori % Votanti
Arsie’  882  3.732  23,63%
Canale d’Agordo  360  1.219  29,5%
Cesiomaggiore  1.166  4.666  24,99%
Falcade  601  2.128  28,24%
Feltre  3.871  18.843  20,54%
Gosaldo  330  942  35,03%
Rocca Pietore  400  1.365  29,30%
Votanti – Rilevazione di Domenica ore 22:00
Comune  Totale Votanti Totale  Elettori % Votanti
Arsie’  984  3.732  26,36%
Canale d’Agordo  403  1.219  33,05%
Cesiomaggiore  1.296  4.666  27,78%
Falcade  698  2.128  32,80%
Feltre  4.489  18.843  23,82%
Gosaldo  360  942  38,21%
Rocca Pietore  439  1.365  32,16%
Votanti – Rilevazione di Lunedì ore 15:00
Comune Maschi  Femmine Totale  votanti  Totale Elettori % Votanti
Arsie’ 635  626  1.261 3.732  33,78%
Canale d’Agordo 261  266  527 1.219  43,23%
Cesiomaggiore 857  791  1.648 4.666  35,31%
Falcade 470  486  956 2.128  44,92%
Feltre 3.039  3.060  6.099 18.843  32,36%
Gosaldo 215  205  420 942  44,58%
Rocca Pietore 317  331  648 1.365  47,47%

3 commenti per affluenza referendum del 10-11 febbraio 2013: nessun comune raggiunge il 50% dei votanti

  • Pulici

    Han fatto bene quelli che sono rimasti a casa. Perchè votare per un referendum che non ha alcun valore? Solo pagliacciate separatiste.

  • talaren

    due considerazioni:
    1 – l’ho sempre pensato, ed evidentemente non mi sbagliavo: la provincia di Belluno non è una provincia totalmente montana, come vogliono farci credere; o per lo meno c’è la montagna vera, la nostra, e la montagna così per dire…
    Le zone di Belluno e Feltre hanno molto di più a che spartire con la pianura, non riuscirebbero neanche a capire i problemi dovuti all’isolamento e frammentazione della nostra zona.
    Lo dimostra il fatto che dopo un porta a porta per far capire che questo referendum serviva soprattutto come leva per far capire il malcontento della zona, la gente abbia risposto “no, grazie, stiamo bene così”.

    2 – basta guardare il numero delle persone che hanno votato “no” o che hanno lasciato scheda bianca o nulla per capire quanto ci capisce qualcuno di referendum…

    @Pulici,
    mi pare l’abbia detto Martini, certa gente non capisce che alcuni contentini arrivati in provincia, tipo fondi Letta e Brancher, sono arrivati proprio per merito di questo tipo di protesta…
    Certi comuni da sempre contrari a questi referendum dovrebbero, per coerenza, rifiutare questi fondi o rigirarli a chi si è impegnato per averli.