2 Comments

  1. montanaro K
    18 febbraio 2014 @ 20:10

    beh trovo che giudicare a priori sia sempre sbagliato,Danilo. Però giudicare a posteriori si può ! E in questo ambito possiamo dire che con Paniz oltre a non essere in un barile di ferro (e neanche di paglia) ci siamo pure dovuti vergognare per quel discorso salva Rubi alla camera! Questa è una certezza! Per il resto speriamo in qualcosa di buono giudicando(come sempre sui fatti)e non a priori.

  2. Danilo De Martin
    18 febbraio 2014 @ 21:04

    @montanaro K,
    del doman non v’è certezza, sono d’accordo. Quindi chissà quali sorprese ci darà il deputato pidimenoellino (anche se dubito fortissimamente: adesso che gli han dato la segreteria regionale l’hanno completamente ingessato…). Però riguardo al “priori” non sono d’accordo, nel senso che mi sono basato su questi “posteriori” (trascurando il resto che ho in testa):

    Roger De Menech e la popolazione di lingua ‘ladida’
    De Menech ricorda De Gasperi (nel senso che lo cita …)
    black out in Cadore: i peones interroganti
    e da ultimo PD, De Menech, l’ammazza provincia di Belluno e l’astensione meditativa
    Una occhiata sarebbe da dare anche a il PD bellunese voleva la Provincia elettiva (la vuole ancora?) e poi a Delrio con un po’ di cloroformio tenterà di anestetizzare i bellunesi (aiutato da 3 brufoli di supposta autonomia)

    La mia, comunque, non era certo un’analisi essendosi ridotta a poco più d’una battuta. Magari riuscisse a fare qualcosa per la nostra provincia ma no, non succederà, perché si è già venduto al partito per una seggiola in più. Su Paniz ok al 100% (mi sembra di averne decantato le imprese a dovere).