1 Comment

  1. Tomaso Pettazzi
    11 Settembre 2015 @ 08:09

    Questo scrivevo il 2 novembre 2012 sui media bellunesi:
    “Realtà come, ad esempio, Prefettura, Questura, Comando provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza o dei Vigili del fuoco, Ufficio delle Entrate ed Iva, Tribunale e relativi uffici giudiziari, Magistrato alle acque e Genio civile, vari uffici del Ministero del Tesoro, Motorizzazione civile, Direzione provinciale Inps ed Inail, Camera di Commercio, Comando provinciale dell’Azienda di Stato per le foreste demaniali, della sede distaccata di Belluno dell’Anas,…verrebbero soppresse con uno stillicidio di chiusure impossibile da contrastare”.

    E ancora:
    “Forse i cittadini della Valbelluna o del Feltrino non avrebbero… grosse difficoltà a raggiungere [la nuova sede]. Ma i nostri conterranei delle Terre Alte dovrebbero … sicuramente sobbarcarsi viaggi allucinanti nella “bassa”, considerate le pessime linee di comunicazione esistenti.
    Ai miei concittadini bellunesi rammento inoltre che la nostra città sarebbe…la realtà più penalizzata dal punto di vista lavorativo (centinaia di posti di lavoro spariti) e conseguentemente commerciale”.

    Non voglio fare la Cassandra, ma Camera di commercio e Prefettura stanno già segnando questa strada.
    Daltronde da parte della cittadinanza c’è sempre stato poco desiderio di scendere in piazza per mantenere i nostri servizi e questi sono i risultati ottenuti.