black out, De Menech e l'arco alpino

No perché, fosse stato solo per la montagna bellunese, avrei avuto qualche dubbio che a Roma il nostro deputato piddimenoellino potesse essere in qualche modo ascoltato. Ma vedo che sulle normative il focus è stato posto – con grande lungimiranza – sulle infrastrutture dell’intero arco alpino. Ora sì che non potranno fare a meno di ascoltare il nostro mentre rivendica.

«A Roma — annuncia De Menech — rivendicherò un piano di manutenzione, investimenti per il potenziamento delle linee con corridoi alternativi e normative ad hoc per le infrastrutture dell’arco alpino».

1 commento per black out, De Menech e l’arco alpino