Caserma di Soracrepa: pazienza per il mancato decoro dei dintorni ma ...

Sullo stato indecoroso delle adiacenze della caserma di Soracrepa mi ero già espresso all’inizio di luglio (le adiacenze della caserma comunale di Soracrepa continuano ad essere un cesso). Non è servito a nulla. Eppure il duo sindacale è manifestamente così dedito alla perfezione anche in paese, che appare davvero strano questo disinteresse per un minimo di decoro da dedicare alla Caserma, Perla delle Marmarole, vera e propria Porta dell’Altopiano, ineguagliabile gioiello paesaggistico del Pian dei Buoi.

Perché, l’abbiamo già detto, delle due l’una: se la caserma è tornata di proprietà del comune di Lozzo di Cadore il duo sindacale ci fa una gran brutta figura (ma sì, diciamolo, una figura di m.); se invece, nonostante il famoso proclama di due anni fa, non è ancora tornata di proprietà del comune, beh, allora ci fa una gran brutta figura lo stesso (ma sì, diciamolo ancora, una…). A parità di figura, che ce la diano qualche notizia sul destino della caserma sul prossimo bolcom?

La saga, comunque, continua (sennò che ce li mettevo a fare i puntini). Domani la seconda parte.

adiacenze della caserma di Soracrepa 26 giugno 2012

adiacenze della caserma di Soracrepa 15 novembre 2012

14 commenti per Caserma di Soracrepa: pazienza per il mancato decoro dei dintorni ma …

  • Lozzese curioso 1

    Se fosone n’Alto Adige,almanco i fros i le avarae taiade!

  • Cagliostro

    @danilo,
    è così che si sono buttati 240.000,00 Euro (VIRTUALI, giacché nel conto non sono comprese tutte le spese, legali e non, fin qui sostenute e gli ONERI IMPROPRI ED INDIRETTI quale il computo per mancata remunerazione del capitale impiegato, le svendite dei beni pubblici comunque finalizzate al riscatto, i mancati introiti per imposte, tasse e tributi, il mancato utilizzo della struttura ect). Complimenti al duo di piadena, tutto compreso -come un comintern cinese- a tenere nascosta la situazione circa la effettiva proprietà ed a non palesare gli intendimenti programmatici eventualmente riferiti alla struttura).
    E’ questo uno dei tanti ‘fiorellini’ che si possono ascrivere alla lungimirante (si fa per dire) capacità amministrativa di lor signori…
    Prima tanta prosopopea e poi un inqualificabile silenzio ed un disdoro iniimmaginabile per chi ha solo un minimo di buon senso. Altro che voli pindarici, con proposte di fusione megagalattiche!!…

  • Realista

    Sarebbe difficile immaginare la ex caserma Montiglio, e dintorni, ben tenuta e la reggia di Versailles, e dintorni, no!

  • Cagliostro

    @Realista,
    mi è difficile capire il senso della tua ironica e stringata esternazione. L’improprio accostamento fra la Montiglio e Versailles, al di là dell’ironia, dice molto poco. Nel nostro piccolo, il decoro sta bene in ogni luogo, anche a ‘Monte’, senza contare che ‘decoro’ vuol anche dire, specie nel nostro caso, manutenzione e valorizzazione di quella che il magniloquente Manfreda definisce “patrimonio storico della nostra (?) gente”. Altrimenti, a che sarebbe servito l’esborso di ben 240.000 Euro? Mi viene però un amletico dubbio e cioè che il tuo acuto umorismo si riferisca alla dimora locale di un re Sole moderno!! In questo caso le tue due righe sarebbero molto comprensibili e condivisibili. “A buon intenditor poche parole”, questa dovrebbe essere la tua massima?!?! Se la versione giusta fosse quella ‘amletica’, saresti in credito di un complimento per la acuta e sintetica espressione del tuo pensiero, che considero un epitaffio riveniente dalle foto che Danilo ha poco sopra pubblicato.

  • Realista

    @Cagliostro sei un cecchino! Robin Hood non avrebbe fatto altrettanto; hai perfettamente centrato il tiro.
    E sempre a buon intenditor poche parole.
    Se così facessero tutti, dai ras locali in su, sai che manna per il Popolo.
    Invece tutti parlano, parlano, parlano per vantarsi (e tra un discorso e l’altro rub@no, rub@no, rub@no, infinocchiano e via così), ma di sostanza molto poca. Ecco perchè siamo ridotti così.
    Saluti

  • Lozzese curioso 1

    Realista: ALMANCO I FROS !!!!!!!!!

  • Lozzese curioso 1

    Par quanto me riguarda,…ei piacaro Sovergna de Versailles!
    E tu sapienton de Realista sesto mai stòu a Versailles?

  • Lozzese curioso 1

    l’ignoranza non conosce confini!

  • Cagliostro

    @lozzese curioso 1,
    guarda che abbiamo anche a Lozzo una piccola Versailles. Quella di Realista è una ‘metafora’ molto intelligente ed arguta. Il paradosso sarebbe che ‘Montiglio’ fosse decorosamente pulita e,magari,la reggia disadorna, degradata e sozza…Ora l’hai capita l’antifona?

  • Cagliostro

    @Realista,
    grazie per il complimento! Ma ci voleva assai poco… Adesso però ci mancherebbe che mi definissero ‘Robin Hood’ o ‘Guglielo Tell’…
    Il bersaglio credo di averlo centrato ormai molte volte per quanto riguarda i giudizi sull’operato del gatto e della volpe. Io ho spalle buone ed accetto sempre disfide. Comunque, grazie e saluti cordiali.
    P.S.-Di epiteti me ne hanno ormai affibbiati tanti, almeno però i tuoi sono da intendersi in senso non certo dispregiativo.

  • Gian

    Lozzese Curioso 1 – Cosa sono i FROS!!!!! grazie per la risposta.

  • LOZZESE...KE' VOLO DI ?

    Presumo che non sia tornata nella disponibilità del comune sennò al tavolato di pregio si sarebbe aggiunta la classica ringhiera di plastica arancione che adorna quasi tutti gli immobili comunali a pian dei buoi.

  • […] vergognose, ben documentate, in cui la caserma è stata lasciata in tutto questo periodo (qui, quo, qua, que, qui di nuovo). Alla faccia della tanto decantata nostra […]