Fondazione Unesco, Messner e la manfrina altoatesina

Reinold fa la sua sparatina mediatica pisciando un po’ dentro e un po’ fuori dal vaso sulle pagine del Corriere delle Alpi, sostenendo che quelle della Fondazione sono «Chiacchiere. Solo chiacchiere». Tutto pianificato. A raspare soldi pubblici e mettere il naso “dove serve” non è secondo a nessuno. La pisciatella non passa ovviamente inosservata a Elmar Pichler Rolle, nuovo presidente della Fondazione dopo il recente passaggio di consegne tra Belluno e Bolzano, che teneramente risponde «Reinhold Messner sarebbe il miglior ambasciatore possibile per le Dolomiti».

I due, peraltro, «si sono trovati in sintonia per quanto riguarda l’idea di ampliare l’area posto sotto tutela sino ad includere il Sassolungo e il Sella». Vedreste voi un solo motivo per cui Reinold dovrebbe essere contrario alla cosa? Si tratta in fondo di aggiungere due pezzi di pietra alla collezione.

Ma il re degli 8.000 ricambia: “Reinhold Messner, riferisce ancora la nota, ha, inoltre, appoggiato la proposta di Pichler Rolle di chiudere al traffico, per qualche ora alla settimana, i passi dolomitici. «Sarebbe l’occasione per venire incontro a ciclisti ed escursionisti», ha osservato Pichler Rolle“.

Ci stiamo avviando verso la conclusione: “Il presidente della Fondazione ha sottolineato anche l’importanza di dare vita ad una forte strategia di comunicazione per proporre al meglio il marchio Dolomiti Unesco. «In quest’ottica Reinhold Messner sarebbe il miglior ambasciatore possibile. La Fondazione riceve molte proposte riguardanti filmati e pubblicazioni, ma il nostro obiettivo e’ quello di fare un decisivo salto di qualita’ lavorando ad un’idea comune proprio assieme a Messner’», ha concluso Pichler Rolle“.

Gnio-gnao, altrimenti detta manfrina. Adesso sapete dove può portare  “l’unitarietà d’intenti“.

 

6 commenti per Fondazione Unesco, Messner e la manfrina altoatesina

  • M.G.

    “Raspare soldi pubblici e mettere il naso dove serve”? Da questa affermazione dimostri di non sapere nulla del personaggio in questione. Ce ne fossero, di Reinhold Messner…

  • @M.G.,
    fammi indovinare: vedremo nel prossimo futuro qualche sinergia all’opera con il noto personaggio? Ciò che hai quotato non l’ho scritto con connotazione negativa. Fa solo il suo mestiere, con una buona dose di fiuto. In quel balleto io ho letto una manfrina e così l’ho raccontata. Ho pur detto che quella è una dimostrazione di “unità d’intenti”. “Ce ne fossero, di Reinhold Messner …”: da questa affermazione dimostri di conoscere tutto del personaggio in questione. NuovoTalento.it

  • M.G.

    Previsione sbagliata, nessuna collaborazione in vista col personaggio in questione. Non difendo persone e cause in base agli interessi personali, mi spiace deluderti. E si, penso di conoscere un po’ meglio di te il sig. Messner. Fai 2 ricerche e te ne renderai conto da solo, a usare google sei bravo.

  • Lozzese curioso 2

    Messner non ha solo fiuto ma anche persona molto intelligente!
    Magari ce ne fossero di cadorini così!

  • Lozzese curioso 2

    p.s. = non lavoro e non ho mai lavorato con Messner ne direttamente ne indirettamente.

  • @M.G.,
    per quel che vale, non ci sarebbe poi niente di male né nelle collaborazioni né negli endorsement. Sono un tipo un tantino spigoloso ma, per quel che riesco a vedere da questo angusto osservatorio “ti stimo fratello”, nella pur ovvia diversità di vedute che ognuno di noi ha del mondo. Per il resto, farò quelle due ricerche, approfondirò.