2 Comments

  1. Apo
    16 giugno 2013 @ 16:31

    È mia abitudine, di ritorno dalle gite sull’altipiano saltellare sul plance’ del rifugio; se dovessi prendermi un chiodo nel piede o, considerato il quintalaggio, dovessi trovarmi con una gamba sprofondata nel medesimo, sarebbe riconducibile all’ attività della cooperativa pagare il conto dell’ elicottero del SUEM che farei intervenire o dovrei aspettarmi che le spese siano riconducibili all’ inattività del comune?

  2. Danilo De Martin
    17 giugno 2013 @ 08:30

    @Apo,
    dovrebbe essere chi ha il pieno possesso dello stabile che, a quanto scriveva il sindaco, dovrebbe essere il Comune. Ma poi, pur essendo entrati nel pieno possesso dell’immobile, cautelativamente, hanno solo fatto tacconare di quando in quando il tetto: la banda dei tacoi.