13 Comments

  1. niente di nuovo sotto il sole
    31 Luglio 2010 @ 12:26

    ….e tante altre cose simili, il cui significato conduce alla stessa conclusione, diceva il re Salomone…. come pure “tutto è già stato e così sarà, in perpetuo”.
    http://www.bibbiaedu.it/pls/labibbia/gestBibbia_Int2.Ricerca?Libro=Qoelet&capitolo=1

    Cosa vuoi che ti dica carissimo Danilo! Purtroppo è così, o sei con loro o sei (secondo loro) contro di loro, anche se solo la pensi diversamente o comunque SE PENSI con la tua testa.
    Per uno che è abituato ad inculcare nelle giovani menti il sapere (ed i bambini non possono far altro che ascoltare o chiedere spiegazioni, ma mai contraddire altrimenti il pericolo del castigo o del brutto voto) e per uno che è sempre stato abituato ad eseguire senza aver mai avuto, e potuto, la possibilità di pensare se quanto doveva eseguire avesse avuto un senso logico e che sia stato giusto, diventa difficile il solo immaginare che vi siano terze persone che ragionano, e che vogliono ragionare, con la propria testa ed esprimersi liberamente.
    Ai bambini e ai soldati lo si impone! Agli uni per un motivo, agli altri per altri motivi.
    Il solo fatto che la guerra sia stata definita “la continuazione della politica con altri mezzi”, la dice lunga sugli esseri umani.
    Se poi questi esseri sono anche a capo delle comunità…… lascio ai lettori ogni commento.
    Come possono governare bene una comunità, anche piccola, con gli esempi che danno?
    Nessuno è così cieco dal non vedere quel che fanno – anzi, quel che non fanno, e gli altri interventi dei “blozzisti” ben ne evidenziano taluni “di minuto mantenimento” che sarebbero anche di facile soluzione.
    A rileggerti.
    Vai, che stai colpendo sempre più al centro il serpente.

  2. Oltrepiave fan
    31 Luglio 2010 @ 16:18

    Bravissimo De Carlo:un esempio per il Cadore!

  3. Uno, poco importa chi
    1 Agosto 2010 @ 09:02

    I delatori, le spie, la gestapo, l’ovra, il kgb, il mossad e via dicendo, girano anche con animali in via di estinzione (uno è il panda) con pelo azzurro con la scritta in fronte e sul sedere. Poi ci sono i “parassiti” ed i “pesci pilota” degli animali protetti; quelli che puntualmente vanno al desco, o in altri siti, dove l’animale protetto si reca, e lì riferiscono, aggiungono e tolgono quanto loro pare sia più o meno apportuno dire, o tacere, per raggiungere il loro scopo delatorio e denigrante. State mooooooolto attenti che se siete visti parlare con Danilo o se vi trovate nei pressi della di lui azienda il calcolo matematico è fatto! siete schedati nel libro nero dei nemici da evitare accuratamente.
    Fra le tante cose sbagliate che il caro buon Silvio vuol far approvare è il divieto delle intercettazioni telefoniche; nel nostro caso ci va a pennello! possiamo contattare Danilo per telefono! (come pure per p.c.)
    CHE BELLA LA TECNOLOGIA!!
    Siamo ancora liberi di comunicare le nostre idee fra di noi!
    Viva l’Italia, viva la Libertà, viva la Democrazia, Viva Lozzo di Cadore libero!

  4. Barnabo canon
    1 Agosto 2010 @ 09:23

    Buoni o cattivi ?

    Nel palazzo hanno istallato la magica lavagna,vi ricordate a scuola quando la maestra non sapeva come fare per farci stare buoni?
    Bene, due righe ben distinte a sinistra i buoni a destra i cattivi.
    Tu Danilo sei sottolineato per ben due volte e a votazione unanime ti hanno dichiarato il “cattivissimo” della classe.
    Bene, fino a qui ci sono arrivati, ma attenzione stanno nascendo varie sottocategorie:
    – I Buoni che sono diventati cattivi.
    – I cattivi travestiti da buoni.
    – I buoni di 1° ,2° e 3° grado.
    – I cattivi che vogliono dialogare con buoni.
    – I buoni che vogliono dialogare con i cattivi.
    Compreranno ancora altre lavagne, o si renderanno conto che esiste l’ articolo 19 della dichiarazione universale dei diritti dell’ uomo?

  5. Claudio Puio
    1 Agosto 2010 @ 09:54

    Anche nel 1993 e nel 1995 per quella amministrazione, in quanto contrario a certe valorizzazioni “pubbliche” di Pian dei Buoi e dei lavori di Revis ho ricevuto una denuncia penale su di una storia inventata e poi stravinta, per aver rotto un vetro questo invece è vero, nel magazzino vigili del fuoco di lozzo da tre “Colleghi”, tutti i componenti di allora i famosi lecca…. si schierarono contro. Convocati poi in procura hanno cantato tutti insieme la stessa musica. Non ti preoccupare continua il tempo ti darà ragione, in questa occasione capirai meglio chi è vero amico.
    Ps. se ti interessa sapere di più, ho due chili di carte. Claudio Puio

  6. batadoira
    1 Agosto 2010 @ 11:55

    Non faccio fatica a crederti sul comportamento, sono anni che non mi rivolgono la parola. Comunque mi raccomando non avvilirti !!!!! Continua a mangiare nutella con le olive e vedrai che passerà.
    Ti lascio i compiti per le ferie:
    1)Ho letto la mozione e la risposta per quanto riguarda la casera de monte, ma non ho capito un gran che. Posso farti una domanda terra terra? Vorrei solo sapere quanti quintali di formai, butiro e puina vien fate a monte. Delle Uba no me interesa un C….
    2)Mi sapresti dire a quanto ammontano le spese di riscaldamento dell’ auditorium e quante manifestazioni si sono svolte quest’inverno ?
    3)Lo sai cosa intende fare l’amministrazione comunale dell’ ex canonica?
    Non rispondermi che vada a chiederlo al Sig. Sindaco, con me non parla !! E sono anni che non dormo chiedendomi come farò a ritornare nelle sue grazie.
    A parte il sarcasmo, se hai queste risposte, mi farebbe piacere conoscerle.
    Sane e grazie

  7. "LA PIAZA"
    1 Agosto 2010 @ 12:36

    Caro Danilo,La Piaza con i suoi anni di esperienza ti ammira e ti consiglia di continurae la bella ed educata battaglia e come vedo ai molti supporti,d’altronde cosa ti aspettavi che ti dicessero bravo ?
    Nel passato ci sono stati assessori ai lavori pubblici che erano dei veri rompiballe ma avevano a cuore il paese,oggi purtroppo il paese interessa poco o niente,interessa molto di più un posto al sole vedi BIM,comunità montane ed altro.
    Continua perchè è molto importante mantenere viva la vita del paese

  8. La cariega
    1 Agosto 2010 @ 20:38

    “la piaza” ha colpito nel segno! qui a Lozzo gli amministratori pensano solo alle loro sedie ed a chi farle occupare dopo una eventuale loro caduta (che sarà inevitabile, la storia così insegna). Cristiano Baldovin dovrebbe essere il Casini di turno. Sembra essere lui l’unto,quello scelto. Se questo nostro giovane concittadino è un pò più sveglio di quello che gli attuali amministratori pensano che sia, probabilmente, e se avrà il coraggio di disassociarsi da determinati condizionamenti, Lozzo avrà un sistema di amministrazione più trasparente (non solo per propria volontà, ma anche coincidendo il fatto che sarà in piena vigenza la trasparenza amministrativa del ministro Brunetta – e che questa nostra, purtroppo, amministrazione non ha voluto attuare) e più partecipativo e (almeno in apparenza) democratico.
    La cittadinanza di Lozzo è sì ubbidiente ma non scema su certe posizioni che la possono condurre alla catastrofe o, peggio, alla rovina totale.
    Non è che con una, due o più, centraline idroelettriche si risolvono i problemi del paese.
    E’ l’insieme dei fattori che determinano il risultato finale!
    Lozzo è sempre stata una fucina di cervelli; è soltanto l’ipocrita ed il padrone di turno che crede che i cervelli non ci siano o che l’unico cervello sia quello degli “eletti” e di chi occupa la cariega.
    Vedremo nel seguito!
    Buona domenica

  9. Danilo De Martin
    2 Agosto 2010 @ 10:19

    Ringrazio di cuore tutti coloro che mi hanno qui espresso il proprio sostegno. Anch’io coltivo la speranza che questo strumento possa contribuire a mantenere viva la discussione sul “futuro del nostro paese”. Speron ben … Grazie ancora.

  10. il gabelliere di Calalzo di Cadore » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    7 Agosto 2010 @ 10:44

    […] gli altri ti vedono. Ed ha ragione. La nota storia dell’essere e dell’apparire. E fra vipere e tassa sui pic-nic, solo per citare le ultime “trovate”, bisogna dire che Luca De […]

  11. ostracismo: le similitudini fra governo centrale e governo locale » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    12 Agosto 2010 @ 08:04

    […] caro Danilo, non ti devi meravigliare se sei considerato da lor signori alla stregua di un “serpente velenoso” e se ti vien dato “l’ostracismo”, nel senso che si cerca di creare il vuoto intorno a te […]

  12. Tornano le vipere e pochi escursionisti si arrampicano con il siero nello zaino. » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    1 Settembre 2010 @ 10:46

    […] parlato (vipera di Calalzo), ma solo per introdurre l’argomento “politico” del perfido serpente velenoso. Ma veniamo all’articolo in cui si parla del “ritorno delle vipere“: Tornano le […]

  13. a Loreto, come in piazza, una gallery di buchi con il vuoto attorno » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    2 Settembre 2010 @ 08:35

    […] l’articolo citato dimostra che non sono poi quel perfido serpente velenoso che si crede. Perché ho lasciato che ne passasse di tempo prima di parlarne, del buco intendo. E […]