9 Comments

  1. cagliostro
    4 Aprile 2011 @ 11:38

    Caro Danilo,
    credo che i quesiti che stai ponendo all’ineffabile primo cittadino sul tema ‘costo dei rifiuti’ non potevano essere meglio formulati. Hai dimostrato che la inalterabilità dei costi a partire dai parametri 2004 (con effetti dal 2005) asseriti dal sindaco, in realtà siano una menzogna bella e buona. Il discorso che il sig. Manfreda fa è puramente ‘virtuale’; nella realtà egli trascura, nel computo ‘concreto’, tutti gli elementi di costo che una mente non allenata alle sottigliezze della computistica non è in grado di appurare ma che sono ‘reali’ e si traducono in moneta sonante sborsata in più rispetto alla tariffa ufficiale. Sul discorso cancellazione abbuono del 30% ai possessori di seconde case (prevalentemente lozzesi della ‘diaspora’), al tuo posto avrei messo un link sulla lettera a suo tempo inviata dal contribuente Giuseppe Zanella al suddetto sindaco e la risposta da questi data all’interpellante. Leggendo quest’ultima ci si avvede di quanta ipocrisia la missiva sia permeata ed il commento del cittadino lo dimostra ampiamente… Del resto lo stesso sindaco ammette (parzialmente) l’iniquità del provvedimento adottato dalla Giunta e ratificato dal Consiglio senza peraltro uno straccio di motivazione.

  2. Per la Gente di Lozzo » Interrogazione sui costi generali del servizio di raccolta dei rifiuti urbani
    6 Aprile 2011 @ 06:09

    […] scorso (4 aprile) un nostro concittadino ci ha chiamato in causa con l’articolo Lettera al sindaco di Lozzo sulla vicenda della raccolta differenziata e sui reali costi del servizi… riguardante vari aspetti dalla gestione della raccolta differenziata (in particolare i costi ad […]

  3. Danilo De Martin
    6 Aprile 2011 @ 12:21

    La minoranza di Per la Gente di Lozzo sta preparando una interrogazione sui costi generali del servizio di smaltimento rifiuti (http://www.perlagentedilozzo.org/blog/interrogazione-sui-costi-generali-del-servizio-di-raccolta-dei-rifiuti-urbani.html)

  4. nnn
    6 Aprile 2011 @ 21:33

    Peccato,se tu avessi un pò di tempo, potresti andare personalmente in comune e fare le tue domande direttamente al sindaco.
    Non ti resta che convocare il sindaco presso la tua sede e sottoporlo al fuoco di fila delle tue domande.
    Peccato, se tu avessi un pò di tempo…..

  5. Danilo De Martin
    7 Aprile 2011 @ 06:09

    Caro nnn,
    nessun problema. Sto preparando un foglio di contro-informazione. Ma voglio fare le cose per bene. Potrei stamparlo e metterne in piazza qualche copia contando sulla auto-diffusione. Invece no. Voglio poterne stampare, a mie spese, 600 copie. Sto cercando un direttore responsabile che mi permetta di poterlo fare. Il titolo ce l’ho già: Il Gossipino comunale.

    Bene. Se interessa, tu mi potresti fare da tramite, potremmo concordare una intervista da mettere nel “Gossipino”; sarebbe per me una buona cosa perché non avrei sulla coscienza di non aver dato parola alla … “controparte”, come si conviene. A queste condizioni ho una sessantina di domande da porre al sindaco. Vado anche a casa sua, lo seguo anche in “missione”, se non ha tempo. Se poi mi aiutasse a distribuirlo nelle case potrei anche fare da “consigliere outsider”, gratis naturalmente.

    Vai, riferisci e poi fammi sapere.

  6. N.N.N.
    7 Aprile 2011 @ 06:13

    @nnn, forse sarebbe meglio che vengano SCRITTE certe cose, dimodoche rimangano a memoria dei posteri e dimostrino la veridicità dei loro contenuti. Verbo vola scritto resta!
    Chissà che poi al periodo delle elezioni……….. pinocchio esca a testa alta o se esca con il naso un po’ più lungo.
    Le fatturazioni che arriveranno alle famiglie, dopo l’avvio del porta a porta, saranno la “cartina tornasole” sulla verità di taluni.
    Come sarebbe da rivedere il calcolo della tassazione; un bidoncino non si riempie con la stessa frequenza di una famiglia di sei persone rispetto ad una con una persona sola, indipendentemente dalla metratura dell’appartamento; ma si sa bisogna spremere il cittadino fino al midollo per cavargli quei pochi euro di paga o di pensione! VERGOGNATEVI a tutti gli amministratori!

  7. nn
    7 Aprile 2011 @ 21:27

    Promesso, ti darò un aiuto se sulla prima pagina del primo
    numero ci sarà copia della delibera regionale che ha finanziato il tuo libro, e sulla seconda pagina la rendicondazione di come sono stati spesi, sono sicuro tutto regolare, ma nella massima trasparenza.

  8. Danilo De Martin
    8 Aprile 2011 @ 07:50

    @nnn,
    con gli aiutini non si va da nessuna parte. Certezze, dammi certezze nero su bianco, in particolare sulla distribuzione (staffetta del personale del comune anche per il Gossipino?) e poi ti farò “svelare”, da chi li custodisce, tutti i segreti che credi.

  9. talaren
    8 Aprile 2011 @ 11:05

    Niente da fare, al giorno d’oggi anche quando uno fa volontariato ci sarà sempre chi gli rinfaccia di farlo per un proprio profitto, cercando fufiñe anche dove non ci sono…
    Ormai passa la voglia…
    Maggior lode, quindi, a tutti quelli che oggigiorno spendono ancora il loro tempo per gli altri.