Lozzo di Cadore sulla mappa di pericolosità sismica

Sulle mappe relative alla pericolosità sismica e alla classificazione sismica nazionale su base comunale, riprese dall’INGV in relazione al recente terremoto, ho semplicemente evidenziato in modo più chiaro la posizione del comune di Lozzo di Cadore (clicca sulle immagini per ingrandire) (qui maggiori dettagli).
Mappa di pericolosità sismica (INGV)

Mappa di pericolosità sismica del territorio nazionale (GdL MPS, 2004; rif. Ordinanza PCM del 28 aprile 2005, n. 3519, All. 1b) espressa in termini di accelerazione massima del suolo con probabilità di eccedenza del 10% in 50 anni, riferita a suoli rigidi (Vs30>800 m/s; cat. A, punto 3.2.1 del D.M. 14.09.2005).

Classificazione sismica del territorio nazionale su base comunale

Zone sismiche del territorio italiano (2003) – Le zone riportate sono quelle allegate all’Ordinanza PCM 3275 del 20/03/2003. Le variazioni introdotte dalle Regioni sulla base della suddetta Ordinanza e di quanto previsto dall’OPCM 3519/2006, devono essere verificate presso i rispettivi Uffici Regionali. La zona 1 (in rosso) prevede il massimo livello di protezione, la zona 4 il minimo.

Immagine della mappa della pericolosità sismica del territorio nazionale (qui il pdf originale)

 

I commenti sono chiusi