Nuova Fiat Panda, buona anche in bianco con un filo d'olio

Non è mica per esterofilia, né per la ormai svelata anti-italianità del sottoscritto (riferita in ogni caso allo Stato di beep e non alla Nazione) , ma il nuovo spot della Nuova Fiat Panda nun me piace proprio. Un po’ troppo … italiano. Ed anche se l’italianità che lo spot vuole solleticare è più di carattere naziunale che “statale”, alla fine non riesco proprio a frenare un viscerale rigurgito verso questo modo di rappresentare l’essere italiani che, si e no, può forse essere utilizzato ancora per la sola pubblicità della Barilla, stante il fatto che il genere femminile è più disposto a dimenticarsi in quale Italia di beep ci siamo ridotti a vivere.

Preferisco, se proprio devo scegliere (riferendomi allo spot e non al valore delle auto celebrate nei medesimi), quello della Volkswagen nel quale una nutrita schiera di cani si produce in una inconsueta esecuzione della sigla di Guerre Stellari. La sensazione è che tutti gli attori sappiano cosa devono fare, che ognuno abbia la coscienza di ciò che sa e deve fare per ottenere un risultato d’insieme organico. Nello spot si avverte, insomma, una pacata tensione “federalista”. E poi traspare la Forza … . Che la Forza sia sempre con noi (ma anche gli spaghetti ed il formaggio grana).

http://www.youtube.com/watch?v=gIhHiXvvAm8

I commenti sono chiusi