per una Provincia di Belluno elettiva e autonoma: richiesta di garanzia istituzionale

BARD - Belluno Autonoma Regione Dolomiti

Gentilissimi, vi inviamo in allegato il file che abbiamo spedito agli amministratori, ai rappresentanti istituzionali e alle associazioni delle categorie economiche del territorio Bellunese come documento da sottoscrivere. E’ la RICHIESTA DI GARANZIA ISTITUZIONALE  che invieremo al Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta e al Ministro per gli Affari Regionali Graziano Delrio.

 

E questo è il testo che abbiamo inoltrato via mail ai nostri sostenitori:

 

Gentilissimo sostenitore del Bard,

poco fa abbiamo spedito agli amministratori, ai rappresentanti istituzionali e alle associazioni delle categorie economiche del territorio Bellunese un documento da sottoscrivere. E’ la RICHIESTA DI GARANZIA ISTITUZIONALE che invieremo al Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta e al Ministro  per gli Affari Regionali Graziano Delrio.

       Prendetevi un paio di minuti, leggete l’allegato e, siamo certi, capirete la necessità di trovare il tempo per fare quanto Vi chiediamo. Contattate le persone che Vi rappresentano nei Vostri Paesi, il Sindaco, i Consiglieri di maggioranza e di minoranza. Chiedete loro di prestare attenzione allo scritto. Invitateli! Sosteneteli in questa importante azione!

Pur di non creare complicazioni e/o rinvii e/o perplessità nella decisione di sottoscrivere, abbiamo aperto un’altra casella di posta elettronica, abbiamo indicato un’altra mail che non riporta il nome del BARD anche se è nostra e sarà gestita da noi: giustiziaperbellunodolomiti@gmail.com , servirà solo a questo scopo.

Constaterete che anche sul documento da sottoscrivere non c’è il nostro logo ed è giusto così. La RICHIESTA DI GARANZIA ISTITUZIONALE  sarà un documento di tutti i Bellunesi e dovrà essere restituita debitamente completata e sottoscritta, scansionandola,  entro giovedì 28.11.2013.

Non abbiamo più tempo! C’è qualcuno lontano da qui che sta decidendo la sorte dei nostri Territori, delle nostre Valli, dei nostri Paesi, delle nostre Comunità Alpine ed è responsabilità di tutti noi invitarli a decidere per il meglio.

Troviamo perciò il coraggio di impegnarci anche e solo con una semplice telefonata. Se ognuno di noi si assumerà questa piccola responsabilità potrà dire con certezza “almeno IO ho provato”. Insieme stiamo scrivendo la storia del nostro martoriato territorio e lo stiamo facendo anche partecipando a questa semplice azione che contribuirà a far arrivare a chi di dovere, la nostra determinazione che è e resta quella di un Popolo che vuole continuare a vivere in questo straordinario territorio.

In fondo non vi/ci chiediamo molto!

SU LA TESTA BELLUNESI!

Movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti

allegato: testo documento spedito ai sindaci, categorie e rappresentanti della realtà bellunese

I commenti sono chiusi