presenze turistiche e Giro d'Italia in Cadore: se il traino c'è stato ...

Filone prospero quello dei dati sui flussi turistici da inizio anno ad agosto: qui situazione dolomitica, qui situazione cadorina, qui dettaglio auronzano-cortinese per tipo di struttura. E questo articolo, come riflessione sull’effetto traino del Giro d’Italia sulle presenze turistiche nel Cadore Turistico. Due parole sull’argomento le avevo già spese tirando in ballo anche la Coca-Cola.

In generale il periodo che stiamo vivendo è sfigatissimo, si sa. Maggio è stato un mese di m … arzapane, si sa. Anche a giugno il tempo non è stato paradisiaco, si sa. Tante altre cose … si sanno. Ma valutando i dati non sembra davvero che si possa parlare di un effetto traino del Giro d’Italia sul turismo cadorino, se non – ci fosse stato – nella direzione sbagliata. Profetiche le parole di Mondin nel video: una rondine non fa primavera.

Differenze nelle presenze turistiche 2013-2012 tra maggio ed agosto nel Cadore Turistico

I commenti sono chiusi