Silvio e Pierferdy: c'eravamo tanto amati

In politica “mai dire mai”. Infatti mai avrei pensato di dovermi re-interessare a un’altra ciofeca parlamentare, tale Casini Pierferdy. Il BLOZ si è interessato di tale ameba in più circostanze, ma dopo il mortale (quasi, a ben vedere) abbraccio con Sciolta Civica, il Nulla era sparito come peso elettorale, ripescato personalmente per una manciata di voti (invece l’altro Nulla, Fini, è stato proprio “letamato”).

Colgo a questo punto l’occasione del ritorno del figliol prodigo tra le braccia del furbo brianzolo per rinverdire la memoria e descrivere a quale genìa appartenga l’uno e l’altro. D’accordo che la politica è l’arte del possibile, ma facce da culo di questa risma sono un tantino difficili da digerire, nevvero?

Berlusconi: “Fini e Casini due persone orridissime” (Porta a Porta 18 dicembre 2012).

Casini : “Berlusconi è un tal bugiardo che vorrei sfidarlo a chiedermi quando avrei detto queste bugie, perché io non l’ho mai visto, non ho mai voluto vederlo perché non mi fidavo, il trattamento che ha riservato ad una persona per bene come Alfano la dice lunga. Affronterei volentieri un duello politico con lui, magari mi divertirei” (Otto e mezzo 20 dicembre 2012)

Che merli, che tordi. Che tordi, che merli.

Casini poi! Ascoltatelo fino in fondo. I due, delizioso connubbio: la nuova fragranza “Fogne pour Homme“.

http://youtu.be/lrQI4mIPxHo

(i video qui proposti sono tratti dall’articolo di Mario Seminerio su Phastidio Un giorno di ordinaria dichiarazia a Cialtronia)

 

I commenti sono chiusi