3 Comments

  1. Analfabeta
    28 Novembre 2014 @ 06:38

    Probabilmente chi scriveva l’articolo aveva intenzioni un po’ sarcastiche , ma qualche bicchiere di troppo ha generato un autentico auto gol , dilettanti allo sbaraglio , totalmente incapaci neanche di raccontare balle ! ! E il paese li vota ! !

  2. Caserma di Soracrepa: ‘si cercò di scuotere sindaco e amministrazione da quel torpore letargico…’ » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    28 Novembre 2014 @ 13:58

    […] Dicevo ieri che il disinteresse del sindaco di Lozzo di Cadore – lo strafottimento – riguardo al decoro da dare e mantenere alla Caserma di Soracrepa, bene patrimoniale del Comune, palesatosi nel lontano 2011, “si è dilatato nel tempo – inalterato nella sua biasimevole imperizia – giungendo ai nostri giorni”. […]

  3. Danilo De Martin
    28 Novembre 2014 @ 14:44

    @Analfabeta,
    “E il paese li vota”.
    Paese è una parola grossa. Per la precisione il 47,4% del paese – degli aventi diritto.

    Constato quindi che alle ultime elezioni Manfreda è stato eletto sindaco col 47,4% dei voti degli aventi diritto. Certo, come detto precedentemente, con il 77% dei votanti. Sono solo prospettive diverse, capite bene. Noto che già nel 2009 uno su due non se l’era cagato (scusate il registro linguistico utilizzato, ma si sa mai che qualche giovincello inizi a leggere il BLOZ… ).

    (le erezioni del titolo non sono un refuso essendo intimamente legate al nome “parafrasato” della lista vincitrice “Lozzo per il pene comune” e, soprattutto, alle possibili conseguenze del suo agire)