dicevo del senso di Galan per l'indipendenza ...

Proprio ieri manifestavo la mia “sorpresa” nel vedere Galan gonfiarsi il petto per l’indipendenza del Veneto nell’esortare il Consiglio Regionale a votare “senza timori la legge per #indipendenza” (che poi sarebbe il progetto di legge n. 342 per l’indizione del referendum consultivo per l’indipendenza del Veneto). L’ex governatore incitava quindi al coraggio: “Un po’ di coraggio, non ci si fermi alla prima difficoltà!”. Bisogna dire che Galan conosce perfettamente i propri compagni di merenda!! A vedere il risultato, tutti “Cuor di Leone” i pidiellini (a parte Sernagiotto).

La prossima volta, Galan, è meglio che se ne stia muto!!, che porta una sfiga della malora.

Indipendenza, referendum rinviato – Lega Nord sconfitta in Consiglio

Il progetto di legge andrà in commissione. Pdl compatto (tranne Sernagiotto) fa asse con i democratici. Fischi e urla nell’atrio di palazzo Ferro-Fini

VENEZIA – Il Consiglio regionale del Veneto ha rinviato in commissione il progetto di legge presentato da Stefano Valdegamberi (Futuro popolare) e dall’intero gruppo leghista, che chiede di indire un referendum consultivo sull’indipendenza del Veneto. A porre la pregiudiziale sospensiva, durante la discussione del provvedimento seguita in diretta dal presidio degli attivisti di Indipendenza Veneta e di Plebiscito 2013 schierati sull’altra sponda del Canal Grande e nello spazio riservato al pubblico e che aveva visto il presidente Luca Zaia dare pieno sostegno alla proposta referendaria, è stato il vicecapogruppo del Pdl Piergiorgio Cortelazzo. […]

I commenti sono chiusi