in provincia di Belluno una presenza turistica su quattro va attribuita a Cortina d'Ampezzo

Come nel post precedente riguardante le presenze della Val Pusteria, e sempre per sottolineare l’ovvietà di certi numeri. La provincia di Belluno nel 2012 ha totalizzato 4.175.874 presenze mentre la sola Cortina d’Ampezzo è giunta a 1.026.547. Che è come dire che una presenza su quattro – il 24,6% – va attribuita alla Regina delle Dolomiti.

Divagazione dal sapore “referendario”: se alle presenze cortinesi ci aggiungiamo quelle di Livinallongo (339.195; quelle di Colle sono trascurabili), il peso delle presenze nei territori referendari “storici” che hanno deciso per il passaggio all’Alto Adige diventa, sempre rapportate al totale provinciale bellunese, di una su tre (32,8%).

Il peso di Cortina-Livinallongo-Colle nell’ipotesi che confluiscano nell’Alto Adige, che conta nel 2012  29 milioni di presenze, sarebbe invece del 4,6%. E ciò spiega in buona parte perché quelli di Cortina vadano ogni tanto in processione da Durni mentre gli altoatesini non si scaldino poi più di tanto per avere con sé la Regina (è un buon affare, ovviamente, ma se non dovesse andare in porto non lasceranno cadere neanche una lacrimuccia).

mappa provincia di Belluno con Cortina che totalizza il 25% delle presenze turistiche 2012

(Fonte dati: Regione Veneto e ASTAT)

 

2 commenti per in provincia di Belluno una presenza turistica su quattro va attribuita a Cortina d’Ampezzo

  • opzionale

    Desideravo sapere la fonte dei dati contenuti nel post.
    grazie e buon lavoro

  • @opzionale,
    hai ragione, me ne sono dimenticato (anche nel post precedente sul rapporto Val Pusteria/Prov di Belluno). Normalmente, se i dati che presento sono tabellati o strutturati in grafico, cito sempre la fonte (di solito in calce, talvolta nel testo). I dati dei movimenti turistici sono solitamente tratti dalla banca dati della Regione Veneto e della prov. di Bolzano, nel qual caso fanno capo all’ASTAT, il loro istituto di statistica provinciale. Nello specifico gli indirizzi sono i seguenti: Regione VenetoASTAT.
    Saluti.