2 Comments

  1. Simone
    4 novembre 2012 @ 16:07

    Parole a caso! W LID.

  2. Danilo De Martin
    4 novembre 2012 @ 16:35

    @Simone, prova a metterle tu in fila, una dopo l’altra, delle parole a caso, come ho fatto io. Puoi essere d’accordo o meno con quanto detto, ovvio, ma non sono messe a caso, davvero, credimi. Ho creduto come tanti altri nella LID, ho creduto in Oscar De Bona, come tanti altri, prima che si rivelasse – politicamente – un sufflé. Per la candidatura in Regione il sottoscritto ha posto la propria firma, qui in comune a Lozzo, per Oscar De Bona. Per quel che ho potuto gli ho fatto tutta la pubblicità che si meritava. Una sera l’ho incontrato insieme ad altri alla Trattoria del Fantino – covo lozzese di socialisti – in un suo giro in campagna elettorale … abbiamo sentito le solite cose ma sull’Autonomia di Belluno si poteva e di doveva fare di più. Poi la vita continua, ma io ho l’abitudine di osservare, verificare, comparare. E quando ho sentito l’Oscar parlare di Autonomia possibile, mi sono cadute le braccia. Comunque, fate i bravi: forse, a fatica, siete redimibili. In ogni caso, prima di inneggiare alla LID, dovresti inneggire all’autonomia della provincia. W Belluno Autonoma.