3 Comments

  1. Danilo De Martin
    14 Marzo 2011 @ 17:22

    @Gianluigi,
    l’olpe, de natura, la va e la vien. L giato, lasonlo dormì ncora ntin …

  2. Nardei gianluigi
    14 Marzo 2011 @ 17:13

    molto originale Danilo! io’ avarae metesto anche l’diau co la cana del’aga del “BIM” che spingea al giato e la olpe! chè disto! Saludo.

  3. Differenziata a Lozzo di Cadore: garbage revolution o della ‘revoluzion de le scoaze’ /1 » BLOZ – il blog su Lozzo di Cadore Dolomiti
    18 Febbraio 2012 @ 09:50

    […] queste strategie, messe a punto con sofisticate tecniche metodologiche dal centro CSRL – Centro Studi sul Rifiuto Lozzese – la Nera Caporetto della differenziata si sta pian […]