Movimento 5 Stelle: i costi del palazzo

Al netto delle sciocchezze sparate recentemente da Grillo riguardanti la “dichiarazione unilaterale” di default che l’Italia dovrebbe mettere in atto, che gettano scure ombre sul personaggio e sulla sua capacità di comprendere le regole che governano l’economia fra gli Stati, resta la consapevolezza che senza il M5S l’apparato statale continuerebbe ad operare indisturbato fino all’ultimo dei propri tentacoli.

Lo dimostra il fatto che l’apparato oppone sprezzante il proprio atteggiamento omertoso nei confronti di qualsiasi ipotesi di indagine sugli inaccettabili privilegi tanto della classe politica vera e propria quanto di una parte dei dipendenti pubblici, in primis quelli che prestano servizio presso il parlamento.

Questo è il video della conferenza stampa indetta dal M5S, qui rappresentato da Riccardo Fraccaro, Riccardo Nuti e Luigi Di Maio, nel quale si snocciolano “i costi del palazzo” e si descrivono le formidabili resistenze opposte dai burosauri ma anche dalle forze politiche fra le quali, su un particolare aspetto dell’indagine, ossia la proposta del M5S della pubblicazione di tutte le retribuzioni e di tutti i curriculum vitae dei dipendenti pubblici, spiccano – ma pensa te – Sel e PD (su questo aspetto Scelta Civica e PDL si erano invece schierate a favore).

Il video è lunghetto ma vale la pena di seguirlo con attenzione fino alla fine: tuttavia bastano i primi 10 minuti per ottenere il quadro (nefandezze infinite) della situazione. Sul Fatto Quotidiano si possono poi confrontare alcuni dei dati snocciolati, in particolare una infografica interattiva che mette in evidenza le cifre in gioco per ognuno dei 5 livelli contributivi:

Cominciano guadagnando € 2.920,44 netti al mese, e poi ogni due anni scatta l’aumento di stipendio. Così dopo 25 anni passano a 341, 947 annuali lordi. A cui si aggiunge, per 170 circa di loro, l’indennità di funzione che aumenta secondo il grado. Si parte con circa 3900 euro lordi per il segretario generale fino a scendere sui 600 euro mensili per le qualifiche minori…

I commenti sono chiusi