Pieve di Cadore: differenze annuali delle presenze rispetto al 2000 (preso come anno base)

Con poco più di 38.000 presenze nel 2012 Pieve di Cadore occupa la sesta posizione fra i comuni del Cadore Turistico (cioè senza Cortina d’Ampezzo). A 12 anni di distanza esso ha rinunciato (visto che le aveva) al 40% di presenze italiane e al 43% di quelle straniere totalizzando un saldo negativo del meno 41,1% (le 100 presenze italiane registrate nel 2000 sono diventate 60 nel 2013 così come le 100 presenze totali di allora che assumono lo stesso valore (60). Anche a Pieve, come per altri comuni del Cadore, la perdita di presenze è un problema strutturale che, iniziato nel 2001, è tuttora in atto. Questo post chiude la serie relativa ai singoli comuni (gli altri sono via via meno rilevanti) che continuerà con il riassunto relativo alle ripartizioni Centro Cadore, Comelico e Val Boite.

(Qui il tag che raccoglie tutta la serie dei post sulle differenze annuali delle presenze rispetto al 2000; qui invece quello relativo alla serie completa relativa a presenze, arrivi e suddivisione per tipologia di accoglienza dal 2000 al 2012)

Pieve di Cadore: differenze annuali delle presenze rispetto al 2000 (preso come anno base)

I commenti sono chiusi