Svaluto Ferro: è auspicabile riavere la ferrovia aperta per l'estate ...

Si parla della chiusura della linea ferroviaria tra Ponte nelle Alpi e Calalzo di Cadore che, operante dai tempi delle Grandi Nevicate, è stata ora garantita – la chiusura – fino al 31 luglio, giorno più giorno meno (sempre che non intervengano altre piaghe bibbliche). Interviene in chiusura d’articolo il sindaco di Perarolo:

Il sindaco di Perarolo, Pierluigi Svaluto Ferro, si augura che i lavori terminino prima del 31 luglio: «E’ fattibile se li iniziano subito. E’ auspicabile riavere la ferrovia aperta per l’estate perché è la stagione in cui viene utilizzata di più dai turisti».

Intanto va rilevato che l’uomo è sicuro di sé: “E’ fattibile se li iniziano subito“. Che sia, questa certezza di carattere tecnico-programmatico, retaggio di quando giocava con le macchinine e faceva brum brum? Va rilevato poi che l’uomo ha uno splendido senso della realtà: “E’ auspicabile riavere la ferrovia aperta per l’estate perché è la stagione in cui viene utilizzata di più dai turisti“. E qui, nell’avere amministratori così perspicaci, uno si sente davvero in una botte di ferro.

Vi ricordate Catalano? Diceva che è “meglio innamorarsi di una donna bella, intelligente e ricca che di un mostro, cretina e senza una lira”.

 

2 commenti per Svaluto Ferro: è auspicabile riavere la ferrovia aperta per l’estate …