Bim, web-cam e deflusso (gastrico)

Anno 2012, uno del PDL, Piccoli, fa importanti affermazioni sulle innovazioni …

[…]Ma oltre alle attività già collaudate ci sono novità in vista. Come un’applicazione pilota relativa all’impianto idroelettrico di Lozzo di Cadore. Un sistema che il Consorzio si augura di poter estendere anche ad altri Comuni.

In sostanza si tratta di una tecnologia che, utilizzando la rete internet e per mezzo di una web-cam posizionata sul posto di interesse (con costi quindi estremamente contenuti), permette di controllare in tempo reale, collegandosi al sito del Centro servizi territoriali, la portata del deflusso minimo vitale di un corso d’acqua.

 

Noooo !!

Vorrai mica che nell’ A.D. 2012 si possa davvero gestire una centralina idroelettrica a distanza ??

 

Robe de mati, come dicono in quel di Trieste. Ma, allora, siamo davvero pronti ad andare anche sulla Luna !!

 

I commenti sono chiusi